24 Commenti

239 famiglie in difficoltà a pagare le bollette Aem 'Gli stacchi di acqua sono 18 ma già al lavoro per il riallaccio' I numeri dell'assessore Amore

utenze

Sono 239 le famiglie in difficoltà a pagare le bollette Aem, i nuclei morosi. 67 di questi sono in carico al settore politiche sociali (alcuni da molti anni). 18 si sono solo rivolti al Pois del Comune per avere informazioni, 154 non sono in carico ai Servizi, dunque non sono mai passati dagli uffici del Comune. Sono i dati forniti dall’assessore ai Servizi Sociali di Cremona Luigi Amore nella commissione convocata sul tema dei distacchi delle utenze, dopo le segnalazioni del Comitato Acqua e le varie prese di posizione sia politiche, sia da parte delle realtà del terzo settore. “Il dato delle 154 morosità va ulteriormente pulito da quelle situazioni di cambio di residenza, decessi o ricoveri in Rsa”, ha specificato l’assessore che ha promesso di portare i numeri completi nel corso della commissione di marzo.
Per le bollette non pagate, il debito verso Aem è di 277 mila 843 euro con un arretrato medio di 1.162 euro a utente. Dei 67 nuclei ‘morosi’ in carico ai Servizi Sociali in 31 sono presenti minori, in 4 disabili e in 7 anziani. Ecco i numeri degli stacchi sempre riferiti ai 67 casi conosciuti dal Comune: 17 stacchi dell’energia elettrica, 6 dell’acqua potabile, 2 del gas, 27 del teleriscaldamento, 1 di energia elettrica e teleriscaldamento, 2 di energia elettrica e gas, 12 da specificare. Nessuno stacco totale. Il contributo del Comune nel 2012 è stato di 74mila 689 euro: 17mila ad Aem per le bollette non pagate e 57mila 600 per altri servizi come buoni, contributi o esoneri. “Ci risulta che gli stacchi dell’acqua siano diciotto – ha detto Amore – Ci siamo già attivati con Padania Acque per fare in modo che da lunedì ci sia il riallaccio. Inoltre, in accordo con Aem abbiamo prolungato fino a fine gennaio la strategia ‘no tagli’. In questi giorni lavoreremo per il recupero delle morosità dei 67 casi in carico ai Servizi e invitiamo i 154 non seguiti a presentarsi ai nostri sportelli. La maggior parte di questi utenti ha un debito al di sotto dei 499 euro, dunque ancora accessibile. Solo 2 casi su 154 hanno il taglio completo delle utenze“. Numeri che non parlano dell’effettivo problema a Cremona dato che riguardano solo gli utenti Aem: c’è, infatti, un 15% della popolazione che usufruisce di altri erogatori. Altro elemento fornito: da luglio Comune e Aem hanno stilato un elenco di persone ‘intoccabili’, ossia con particolari problematicità, alle quali non era possibile tagliare le utenze, se non ridurle al 15%. “Con i nostri interventi – hanno detto gli operatori del Comune che collaborano con Aem – abbiamo ridotto questo elenco a 29. Inoltre, abbiamo 51 nuclei per i quali è avvenuto il riallaccio dopo la sottoscrizione di un piano di rientro”.
Una grossa mano arriva anche dalla Caritas cremonese che, per alcune situazione, interviene fino al 40% per il recupero delle bollette non pagate. “La prossima settimana – ha continuato Amore – incontriamo Caritas e san Vincenzo per incrociare i dati e programmare interventi. Per questo inverno, sono convinto che riusciremo a intervenire sia sui 67, sia sui 154. Il problema è per il futuro. Farò una proposta di un milione e 500 mila euro di incremento di risorse per il sociale. Parte di queste risorse verrebbero destinate anche alla problematica delle utenze”.

LA DISCUSSIONE – FERRARI: ‘L’AEM NON PUò FARE ASSISTENZIALISMO’

“E’ una situazione nazionale – ha detto Vitali (Udc) – con numeri anche più grandi di quelli cremonesi. Bisogna che realtà come il Comitato o del terzo settore dicano ai cittadini che si rivolgono a loro di fare riferimento al Comune che è l’ente preposto alla risoluzione del problema”. “Siamo di fronte ad un allargamento del fenomeno con situazioni che coinvolgono minori, anziani e disabili – è l’intervento di Maura Ruggeri (Pd) -. Un conto è agire sugli assistiti ‘storici’, un conto su quella platea non conclamata che ha debiti con Aem. Forse gli strumenti classici di assistenza non bastano. Perché non fare un piano di assistenza per l’inverno?”.
“Questo fenomeno era prevedibile – ha dichiarato Quinzani (Cremona per la Libertà) – La soluzione sta nei maggiori stanziamenti. Nel rinunciare a qualche opera pubblica per definire il sociale come priorità. E’ una scelta politica”. “Mi stupisce che la Caritas appiani un debito di una holding, quando la holding ha ripianato il debito di Blugas – ha attaccato Caterina Ruggeri (Pd) – Serve un fondo per l’emergenza che veda la partecipazione di Comune e di Aem”. “Il sindaco potrebbe tramite ordinanza proibire i distacchi dell’acqua”, la proposta di Abbate (Pd).
Ha risposto il presidente di Aem Gestioni Ferrari: “Il rapporto con il Comune – ha detto – ci permette di tenere sotto controllo una parte del problema. Sta di fatto che Aem può tenere lunga la corda con gli utenti morosi, ma non può fare assistenzialismo. Chiediamo ai Comitati o al Terzo Settore di rivolgersi al Comune che è l’organo preposto. Non può Aem predisporre un fondo per l’emergenza”. “Bisogna dare atto ad Aem di quello che fa – ha proseguito Zaffanella (Misto) – Non è che Aem fa la parte del cattivo”.

 

Greta Filippini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Fede

    Alla faccia del 5 o 6 casi che poco tempo fa dichiarava l’assessore Amore sui giornali.
    Grazie al Comitato per il lavoro che ha fatto, senza la denuncia dei cittadini e non dei soliti politicanti non si sarebbe mai venuti a sapere di questa situazione tragica e le famiglie che non ce la fanno più sarebbero sempre più sole.

  • Vecchio Balordo

    239 utenze per 1.000 euro, 239 mila euro….e chi paga? io con le mie tasse….E poi ci meravigliamo se l’Italia affoga nei debiti?

    Io li farei tirar fuori al “comitato”…..

    • Armageddon

      No, il comitato riuscirebbe a sfuggire! Io li metterei subito al muro. Meno siamo più risparmiamo!

    • Giovane Saggio

      Guarda che con le tue tasse un’amministrazione dovrebbe garantire il cosiddetto stato sociale (mi auguro che tu abbia presente cos’è e a cosa serve), mica comprarsi i lecca lecca come fanno i consiglieri regionali nostrani.
      Ti auguro con tutto il cuore di non trovarti mai in una situazione di difficoltà e essere in quel momento amministrato da… gente come te.

      • Vecchio Balordo

        Stato sociale: istruzione gratis, sanità gratis, posto fisso e ben remunerato, in pensione presto e ben remunerato.
        Ovviamente il tutto è un DIRITTO……a prescindere….
        Sono persone come quelle del comitato che ci hanno portato alla rovina…..

        • Armageddon

          Finalmente qualcuno che parla bene! Basta con i comitati! Non vogliamo i diritti, Acceleriamo il declino dei diritti, per una selezione naturale più sana! W Darwin!

        • Giovane Saggio

          Pensione presto?! Magari ci sei andato tu!!!
          Comunque complimenti per i tuoi Valori, ti auguro di sopravvivere alla selezione naturale che proponi….. Al caldo della tua coscienza immacolata e menefreghista.

          • ciro

            aiutiamo solo chi ha veramente bisogno e solo gli italiani

          • Q

            aiutiamo solo chi ha veramente bisogno e solo gli italiani di nome ciro

  • Codardi

    Vorrei dire due banalità di base:

    1)Nessuno deve stare senza utenze. I responsabili sono i soliti noti: politici, banchieri, preti e chi difende questo sistema (chi commenta come sotto è al pari della rovina).

    2) Le tasse le paghiamo per opere come il TAV, le discariche di amianto, gli inceneritori, per le armi da esportare nelle guerre, per pagare lo stipendio ai politici. Il resto sono fandonie. Lo stato sociale non esiste più ed e morto.

    Soluzioni? Come diceva Montale non chiedermi la formula, essere contro tutto questo è già più che un’alternativa.

  • Giacomo Bazzani

    Innanzitutto complimenti vivissimi al sig. Vecchio Balordo che non ha neppure il coraggio di dire chi è visto che si firma con uno pseudomino… sono quelli come lui da “silenziare” come dice un probabile suo paladino e cioè il signor Monti….

    Inoltre il presidente Ferrari dice la verità

    • Giacomo Bazzani

      scusate riprendo….

      Dicevo di Ferrari; dice il vero quando sostiene che AEM Gestioni non può fare nulla… eh già, e un’azienda completamente privata (ed ora in mano ad una struttura societaria, LGH, la cui costruzione è una specie di ginepraio inestricabile…) e tratta i servizi che “vende” esattamente come farebbe con un qualsiasi altro bene di consumo…. quinid se c’è bisongo rivolgetevi ad altri (e cioè pantalone), noi non centriamo…
      E’ il liberismo bellezza….. mi chiedo però come faccia Ferrari, i suoi funzionari e tutti quelli che hanno una qualche responsabilità diretta in questa porcheria a dormire di notte sapendo che loro decisioni provocano disagi tali da rishciere di provocare, tra l’altro, anche una emergenza sanitaria. Ci soccorrerebbe la XCostituzione che parla di responsabilità sociale dell’impresa privata, ma si sa di questi tempi la costituzione è tradiyta financo da chi la dovrebbe istituzionalmente tutelare…

      Al di là dell’emergenza, per la quale si dovrebbe davvero trovare una soluzione, come dire, tampone, la madre di tutti i problemi è la patrimonilaizzazione di LGH, votata all’unanimità (o quasi) da tutti i conagilieri comunali attualmente in carica, anche di quelli che invece adesso (giustamente) intervengono per questo autentico schifo liberista indegno id un paese civile.
      facessero uno sforzo e ammettessero di aver sbagliato non sarebbe una cattiva idea…. DELENDA LGH, solo così risolviamo il problema… a casa tutti i manager e facciamo ritornare nelle mani dei sindaci la gestione dei servizi pubblici locali.

      • Giacomo Bazzani

        Iga… sembra scritta da un mezzo analfabeta….. la “colpa” invece è della “potentissima” tastiera che uso in ufficio…. dovrei cambiarla ma non ci provo neanche…. miracoli dlela spending review….

        • Cremasco

          Ma questo non era un radicale di Pannella che vogliono privatizzare tutte le municipalizzate?

    • Vecchio Balorodo

      Chi sono ? Uno di quelli che paga il conto…..sempre….
      Vuoi il nome ? Mi volete venire a prendere a casa ?
      Il coraggioso sei tu, a difendere gente che non paga le bollette ma ha l’iPhone , l’auto, fuma ….

      • Vecchio Balorodo

        E come al solito a rimetterci sono i veri bisognosi…quelli che nella vita hanno avuto sfortuna….
        Ma voi difendete i magna pane a tradimento … Non le persone che hanno realmente bisogno di aiuto…

        • kunta

          concordo al 100%. chi ci va di mezzo sono alla fine i veri bisognosi, alla faccia dei magna-magna a sbafo e, ironia della sorte, tutetali.

          • Giacomo Bazzani

            prima di sputare sentenze ti/vi consiglio di informarti su chi sono e come vivono le persone che non ce la fanno a pagare.
            Verrei volentieri a prenderti a casa per portarti a vedere coi tuoi occhi… ma temo che non serva… a te fa più comodo credere ai tuoi pregiudizi…

      • Q

        Vecchio Balordo, perché difendi i dirigenti strapagati con i soldi delle tue tasse? perché te la prendi con gli utenti morosi e con i membri del comitato che sono cittadini come te?

  • kunta

    come al solito volano parole grosse e offese, ma non si parla del problema. è vero che bisogna salvaguardare la dignità delle persone e le forniture di servizi quali acqua luce gas sono basilari per la dignità dell’uomo.
    è anche vero che non tutte le famiglie che non pagano sono così disagiate da non poter pagare le bollette. si dovrebbero guardare i singoli casi e non credo che nell’aem ci siano solo dei mostri cattivi: sicuramente più di una mediazione è stata loro offerta.

    e cmq racconto il mio caso personale: ad una famiglia di quelle ‘fa fatica’ ho proposto un lavoretto. alla moglie ‘disagiata’ che si lamenta perchè non ce la fa e ha marito e figli a casa che non trovano lavoro ho chiesto, dietro pagamento, le pulizie di casa, bucato e stiro.
    Risposta: ho sempre fatto la casalinga a casa mia e non da altri. offesa non ha detto nessun grazie.

    e ora ricopritemi di insulti.

    • Armageddon

      Punirne uno per educarne mille! Se hanno rifiutato di lavorare loro, togliamo la possibilità anche agli altri! In meno è meglio, selezionati e tutelati!

  • politici al rogo

    ma quale verità ferrari è stato messo li dai partiti e non sa quasi nulla dei disagi che subiscono i veri poveri, e mentre i bla bla innondano l’etere quelli stanno sempre al freddo, questa cura del freddo dovrebbe provarla l’assessore amore forse perderebbe qualche decina di chili uscendo dal palazzo con i 25 gradi e provare a stare qualche settimana, al freddo insiene a Frerrari che con le sue dichiarazioni ha dimostrato di essere semplicemente uno in prestito ai partiti.

  • Kia

    Ciao ,

    Io sono il signor Kia Slim un prestatore di prestito privato e diamo prestito a interesse del 3% rate , offro prestiti a privati ​​e imprese o gruppi di persone che sono finanziariamente giù . Si tratta di una opportunità finanziaria alla vostra porta step- up oggi e ottenere una rapida guardare lì prestito . Non molti Opportunità finanziaria e assistenza Durante il luogo e sono ancora non può prenderlo . Ma è una opportunità finanziaria al passo della porta ,e la siccità e non può perdere questa occasione d’oro . Il servizio viene fornito a privati ​​, aziende e uomini d’affari e donne. Il prestito importo disponibile in un range da $ 1,000.00 è $500.000.000,00 o la vostra scelta. ecco alcune domande : Avete bisogno di prestare alcun significato , si vuole pagare i conti Sei in problema finanziario ? , Avete bisogno di una soluzione finanziaria ? . Ecco la soluzione per tutte le vostre finanziario problemi .Io do prestiti per progetti , affari , tasse, bollette , e molti altri Ragioni , il nostro prestito sono facili e * censurato * Per ulteriori informazioni contattateci e-mail : kia_credit@blumail.org

    Informazioni necessarie PRIMA

    Nome e cognome ………………………………………………………

    Numero di telefono personale ………………………………………………

    Paese ………………………………………………………

    Indirizzo : ……………………………………………………

    Stato ………………………………………………………

    Censored * ……………………………………………………

    Età ……………………………………………………

    Sesso ………………………………………

    Avete applicato prima ? ………………………………………………………

    Stato civile ………………………………………………………

    L’importo del prestito necessario ………………………………………………………

    Durata dei prestiti ………………………………………………………

    Parli inglese? ………………………………………………………

    Scopo del credito ………………………………………………………

    Occupazione …………………………………………………

    Reddito mensile ………………………………………………

    Alcune risposte hanno risposto ( Frequently Asked Questions )

    Abbiamo 1 modulo semplice per compilare per richiedere un prestito. compilarlo

    e -mail a me . La richiesta riguarda questi 2 argomenti.

    * Autorizzazione Credito * Le informazioni prestatario

    1 . Qual è il tasso di interesse Il tasso di interesse dipende dal progetto .
    La tariffa è di interesse del 3% solo tasso di interesse annuo pagabile mensilmente .

    2 . Quanto dura il prestito per ? È possibile scegliere una durata conveniente , ideale per la tua
    tasca. Non c’è penalità pagamento anticipato

    3 . Ha importanza il mio credito ? no

    4 . Dove prestito? Noi prestiamo In tutto il mondo

    5 . Quanto tempo ci vuole per finanziare ? Dopo aver inviato la richiesta di prestito , si
    può aspettarsi una risposta preliminare meno di 24 ore e finanziamenti all’interno 72-96
    ore dalla ricezione delle informazioni abbiamo bisogno da voi .

    6 . Quanto saranno miei pagamenti essere? Che sarà calcolata per te e inviato
    a voi in un programma di rimborso con i termini del prestito .

    Mi attende con gioia la vostra risposta rapida , i migliori saluti ,

    Kia.

  • Donald Patrick

    Hello

    Do you need a loan or you need a bank loan, we are here to help you financially, all you have to do now is to write to us with your details in the form below and return to us through
    paulwilliamsloanhenritage@gmail.com, to get your instant credit in any amount at any place.

    Name:
    Required quantity:
    duration:
    address:
    Country:
    objectives:
    Monthly income:
    Phone number:

    We await your response.

    Mr. paul william