Un commento

Sistema antigelo, suggerimenti per i contatori dell'acqua

Lettera scritta da Matteo Tomasoni

Caro direttore,

con la neve e gelo alle porte, mi permetto di dare qualche piccolo suggerimento.

Ricordo dunque di prestare particolare attenzione ai contatori dell’acqua, che possono rompersi se non adeguatamente protetti e isolati dal freddo.

I contatori maggiormente “a rischio” sono quelli collocati all’esterno dei fabbricati, in locali non isolati dal freddo o in abitazioni utilizzate raramente.

Per prevenire o almeno ridurre il problema delle rotture dei contatori e dei loro accessori, quali valvole di arresto o di ritegno, ubicati all’esterno dei fabbricati, è bene quindi cercare di seguire i seguenti consigli utili:in presenza di contatori collocati nei bauletti o nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati o non abitati, se la temperatura esterna dovesse rimanere più volte nei giorni al di sotto dello zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto fuoriesca un filo di acqua.

E’ sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi.

I bauletti (o le nicchie poste all’esterno dei fabbricati), sportello compreso, debbono comunque essere ermeticamente isolati dall’ambiente esterno e opportunamente coibentati.

Basta utilizzare materiali isolanti come poliuretano espanso o altri, con uno spessore di almeno 3 cm per le pareti e di 6 cm per lo sportello.

I contatori devono essere a loro volta rivestiti con materiale isolante.

Se i contatori sono in fabbricati disabitati, è come ovvio consigliabile chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto interno.

Inoltre, ci si può avvalere di:

1) –  rubinetti con dispositivo antigelo: al raggiungimento della temperatura minima di intervento (3° C) un dispositivo provoca l’apertura di un minimo passaggio di acqua verso lo scarico.

2) –  per prevenire il congelamento della rete idrica e per evitare la rottura dei contatori, consiglio di installare un “sistema antigelo” , (da 24 V a 230 V) comprensivo di cavo scaldante e rispettivi accessori.

Anche in questo caso interviene (impostando una temperatura, sotto la quale non andare), evitando così il formarsi di ghiaccio.

Ricordo inoltre che gli utenti sono responsabili della corretta custodia del proprio contatore, anche economicamente.

In caso di rotture o danni, sono invitati a darne immediata comunicazione all’Azienda di riferimento.

Matteo Tomasoni
Unione Nazionale Consumatori
Comitato di Cremona

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • romeo

    L’acqua e vita. Siamo e diventiamo quello che beviamo e utilizziamo per la cottura dei cibi.
    Salute e l’igiene dipendono da questa sostanza basilare per il nostro organismo, l’acqua purifica il corpo e fa scorrere con maggiore fluidità il sangue nelle vene. Per cui è indispensabile sapere cosa bevi e con che acqua stai cucinando e lavando la frutta e la verdura, scopri adesso come fare per sentirti al sicuro. Scarica gratuitamente il Report: http://www.infoacqua.it che ti fa conoscere passo dopo passo i retroscena di quello che beviamo e utilizziamo per cucinare e di come sentirti al sicuro con l’acqua che stai utilizzando e che scorre dal tuo rubinetto!!!