14 Commenti

La Lega attende ancora Maroni e presenta i candidati

lega-candidati

foto Sessa

Ecco i candidati cremonesi della Lega Nord per le elezioni regionali e politiche. Presenti alla sede della Segreteria Provinciale in via Araldi Erizzo Federico Lena, vicepresidente della Amministrazione provinciale, la cremasca Bernadette BossiAntonella Simonetta, assessore a Vaiano, candidati alla Regione. C’erano poi il parlamentare cremasco uscente Alberto Torazzi, quinto posto per la Camera in Circoscrizione 3, Filippo Bongiovanni, assessore provinciale, avvocato casalasco, al settimo posto; Danilo Peja, sempre per la Camera. Per il Senato Silvana Comaroli, parlamentare uscente di Soncino e Roberta Paloschi, già assessore a Calcio da poco trasferitasi nel cremonese, candidata al Senato. La Lega prosegue la propria campagna elettorale con i gazebo tutti i sabati e conta su un secondo passaggio a Cremona e Crema di Roberto Maroni e Matteo Salvini entro breve tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • dal 1903
  • MARIO

    neanche un trotino……..??

    • giovanni

      Li hanno esportati in Tanzania.

      • Adele

        No no sono andati al Monte dei porci di Siena del PD,

        • MARIO

          forse saranno i fratelli della ex banca del nord…già passata alla storia…..??!!

          • Adele

            Rimborsati per più dell’80%,aspetto che anche il Pd faccia la stessa cosa con i cittadini,dai solo 3,9 miliardi di euro.

          • MARIO

            per adele:
            rimborsati da chi……???
            NON certo da Voi…!!!
            Prova a dire da chi……….!!!!

    • Pippa

      l’unico trotino sei tu…..!!!

      • MARIO

        allora mi date l’autista con il bancomat………??

        • Adele

          Ridacci la Nutella Mario e elimina dalle liste i candidati indagati in Regione come ha fatto la Lega.

          • MARIO

            prima dicci chi mantiene il trota e il guru…………!!

  • Giacomo

    TRUFFATORI o piuttosto TRUFFATI dai conti sbagliati dello Stato…..? la situazione non è chiara, ma l’hanno chiarita i Carabinieri con la loro informativa. Comunque sono tutti lavoratori e aziende agricole alle prese anche con questa feroce crisi che da anni sta decimando la categoria, impoverendo il territorio e, nessuno dei politici e burocrati a stipendio fisso e sicuro fa nulla per rifare i conti

  • rinalda