Commenta

Incendio in condominio nella notte, famiglia salvata dai carabinieri Paura a Soresina, dieci intossicati

invevid

Palazzo invaso dal fumo a causa di un incendio, inquilini evacuati, una decina di persone all’ospedale per intossicazione e una famiglia salvata grazie all’intervento dei carabinieri. E’ il bilancio di quanto accaduto nella notte a Soresina. Le fiamme sono divampate attorno alle 2 in una cantina del condominio al numero 12 di via IV novembre. In poco tempo, aria irrespirabile all’interno della struttura. Alcuni militari dell’Arma del Radiomobile di Cremona sono stati tra i primi a intervenire. Si sono gettati nel fumo e hanno raggiunto l’ultimo piano e sono poi riusciti a tranquilizzare e a portare in cortile una mamma e le sue due figlie rimaste intrappolate che gridavano aiuto dal balcone (il padre era già riuscito a scendere precedentemente con il piccolo di quattro mesi).

I vigili del fuoco hanno poi spento l’incendo e fatto evacuare, con il supporto di ulteriori carabinieri giunti sul posto, altri inquilini (sedici persone). Necessario sfondare una finestra per portare fuori una donna disabile a causa della porta blindata. In corso accertamenti sulle cause delle fiamme: si ipotizza un cortocircuito. All’ospedale per intossicazione (situazioni non gravi) cinque militari e una famiglia di origine egiziana, il padre e il bimbo di quattro mesi, la mamma e le due figlie di 12 e 10 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti