Cronaca
Commenta8

Tensione al Cral dell'Ospedale C'è un buco nel bilancio che fa tremare il consiglio In arrivo quota più salata per i soci?

Tensione al Cral di via Postumia, la società dei dipendenti o ex dipendenti delle Aziende Sanitarie Cremonesi (Istituti Ospitalieri e Asl). I conti non tornano. C’è un buco nel bilancio che fa tremare il consiglio direttivo della società presieduta da Milena Fantini e diretta da Angelo Zanotti. Esattamente l’ammontare dei soldi mancanti ancora non si conosce, ma lunedì è in programma un consiglio straordinario dove tirare le somme. Sarebbero oltre 50mila gli arretrati già conosciuti da sommare ad altri che ancora non sono stati quantificati ufficialmente. Il tam tam tra i soci è già partito. Qualcuno ipotizza 100mila euro di buco, qualcun’altro teme molto di più. Non ci sarebbe dolo, però, ma il problema sarebbe frutto di un errore nella pianificazione dei conti. Intanto, è caos tra i consiglieri: la maggioranza, compreso il presidente Milena Fantini, ha rassegnato le dimissioni. Il tutto sarà più chiaro nella serata di lunedì dopo la riunione indetta per quantificare il buco in bilancio, decidere l’eventuale scioglimento del consiglio, prendere atto delle dimissioni e, soprattutto, scegliere cosa fare per ristabilire i conti. Molto probabilmente verrà chiesto ai soci del Cral un supplemento alla quota annua che è attualmente quantificata in 270 euro l’anno (contributo fra i più bassi rispetto alle altre società cremonesi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti