Commenta

Nessun compratore per gli immobili comunali Deserta la gara

FARMACIA-PORTA-PO-1

Nessun compratore per gli immobili messi in vendita alla fine dello scorso anno  dal Comune,  il cui bando scadeva il 28 febbraio. E’ una nuova conferma della stagnazione del mercato immobiliare, che non esce dalla palude nonostante i progressivi ribassi dei prezzi a base d’asta e nonostante all’interno del “pacchetto” vi fossero immobili di pregio e di recente ristrutturazione, come la palazzina della farmacia di piazza Cadorna. Nessun interesse né per questo immobile, valutato 551.000 euro, né per l’altra farmacia ex comunale di via Ghinaglia (247.000 euro a base d’asta); e neppure per la vasta area della ex scuola edile di via Bergamo (522.000 euro). Le altre proprietà che il Comune tenta da almeno un paio d’anni di valorizzare sono: l’area di via Rosario del valore di 593.980 euro;  i sei box auto di via De Stauris, adiacenti al parcheggio Massarotti, che variano dai 12.000 ai 19.000 euro e un negozio in piazza della Sorgente a Cavatigozzi, valutato 94.500 euro. Proprio qui era andata a buon fine, in un precedente bando,  l’alienazione della farmacia comunale.

Dunque il Comune dovrà rinunciare agli introiti previsti per queste alienazioni, in attesa di una crescita di interesse che potrebbe scaturire quando i valori scenderanno ulteriormente. Ma non è detto che la procedura di vendita debba rimanere sempre la stessa. “Probabilmente servono nuove e più adeguate forme di pubblicità”, afferma l’assessore al Bilancio del Comune Roberto Nolli. Quelle adottate finora si stanno rivelando inadeguate”. Si prospetta l’ingresso del Comune nel Fondo Immobiliare creato dalla Provincia su iniziativa di Massimiliano Salini? “Piano – afferma Nolli – Il Comune non ha ancora deciso niente. Ha votato un atto di indirizzo col quale si incarica l’ufficio tecnico di valutare l’andamento del Fondo, che tra l’altro è stato costituito da pochissimo tempo. Dai dati che emergeranno il consiglio comunale potrà valutare se aderire o meno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti