2 Commenti

Nel furgone oggetti e attrezzi pericolosi, cremonese nei guai

attrezzi

Trovati a bordo di un furgone in territorio bresciano con oggetti e attrezzi pericolosi. A scoprirli sono stati i carabinieri di Brescia che hanno denunciato due italiani di 37 e 41 anni, residenti rispettivamente a Borgo San Giacomo e Cremona. Le accuse: porto di oggetti atti a offendere, possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e trasporto di materiale ferroso in violazione della normativa sui rifiuti speciali. I due sono stati notati a Manerbio a bordo di un furgone fermo sul ciglio della strada. Insospettiti, i carabinieri li hanno controllati, trovando all’interno del mezzo un piede di porco, alcune chiavi inglesi, due scalpelli, una spranga, un coltello da cucina e vari rottami.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • jhon

    via in romania mandarli in romania…

    • Toro pazzo

      C’ e’ scritto italiani…..