3 Commenti

In Corso Campi i nuovi negozi sono solo di catene commerciali

corso-campi

Qualche subingresso nelle vetrine più appetibili del centro,  qualche trasferimento di attività, ma niente più. Resta stagnante la situazione del centro storico dal punto di vista commerciale. L’ultimo arrivo è della catena di profumerie Deborah, che ha occupato le due vetrine alla fine di corso Campi, di fronte al voltone di via Antico Rodano. Uno spazio commerciale che più volte è passato di mano, da quando ha chiuso la gelateria del Corso, sempre però da una catena all’altra del retail di profumerie e bigiotterie, con una parentesi di calzature. A parte alcune vistose ecccezioni di negozi di famiglia (ottica Pozzi, Cose, Panizza, tra gli altri) nessuna nuova iniziativa commerciale da parte dei cremonesi, anche a causa degli affitti esosi. La situazione dei negozi in corso Campi è  però  migliore di altre, nonostante l’ingombrante eccezione del palazzo della ex farmacia centrale, ormai completamente svuotato ma ancora senza riutilizzi. Intanto in galleria XXV aprile ha definitivamente traslocato Dolci Cose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • jhon

    fanno bene a chiedere affitti esagerati…perchè tanto trovano sempre qualche catena che ci va.

  • rifischione

    l’economia globale è in declino, l’Italia è in declino, come potrebbe non esserlo Cremona e il suo centro storico?

  • Enrico

    Cosa apri a fare tanto nessuno compra ,se ci pensate prima di fare la spesa dovete : trovare parcheggio 20 minuti buoni, spendere 2 euro per lo stesso, girare al freddo in inverno e al caldo in estate, trovare scarsità’ d’offerta prezi alti perché altrimenti addio guadagnò per il negozio ,scansare vu compra vari arrivare alla macchina in tempo altrimenti 45. Euro di multa ,girare come deficienti per uscire dalla città …….ne vado all,ipercoop che faccio meglio!!!!!!