Commenta

Calcetto per tutti, torna il torneo 'Noi con voi'

noi-con-voi

Inizia il 13 maggio la sesta edizione di “Noi con Voi”, il torneo di calcetto interregionale riservato a ragazzi con disabilità intellettiva, provenienti da centri ed istituti della Lombardia ed Emilia. Questo evento di integrazione è stato presentato questa mattina nella Sala Giunta del Palazzo Comunale di Cremona.

La manifestazione, organizzata da Fondazione Sospiro Onlus, CSI e UISP, è articolata in quattro tappe in vari centri del territorio sia cremonese che mantovano (Bonemerse, Castelleone, Bozzolo, Cremona), in quanto vuole essere un torneo “diffuso” e facilitare la partecipazione. La prima gara sarà il 13 maggio e la finale sarà disputata sul campo sportivo comunale di Sospiro il 20 maggio.

Il Sindaco Oreste Perri, che ha voluto portare il suo saluto alla presentazione dell’iniziativa, ha elogiato l’iniziativa che ben si inquadra tra le attività previste nel programma di “Cremona Città Europea dello Sport”, ricordando che uno dei motivi che hanno consentito alla città di Cremona di avere il titolo europeo per il 2013 è stato proprio l’attenzione per lo sport dei disabili.

Gianluca Rossi, coordinatore dei Laboratori di Fondazione Sospiro Onlus, ha spiegato la filosofia del torneo, riservato a ragazzi disabili che iniziano ad avvicinarsi allo sport in quanto è “grazie alla cura dell’attività di base che si riescono ad ottenere eccellenze”.

Paolo Abruzzi, sindaco di Sospiro, ha sottolineato come il paese abbia nel proprio DNA l’attenzione alle persone disabili e, nel tempo, le iniziative a loro favore, siano andate via via crescendo, diventando patrimonio culturale di tutti.

Davide Iacchetti, Responsabile della Commissione Disabili del CSI di Cremona, ha voluto rimarcare l’aspetto integrante ed inclusivo della manifestazione nella quale “i partecipanti giocano davvero, in strutture dedicate, con arbitri e regole vere”.

Goffredo Iachetti, Presidente UISP Cremona, insieme a Lionello Nava responsabile del calcio UISP, hanno infine evidenziato l’importanza per una associazione come la loro, impegnata su molteplici fronti, ad essere coinvolti ed organizzare attività per le persone con disabilità, ricordando la recente esperienza della presenza di diversamente abili al Vivicittà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti