Commenta

Vanoli Basket, vittoria 87-68 contro Biella

vanol

Nella foto, un momento della partita

La Vanoli è stata festeggiata al PalaRadi dai suoi calorosi tifosi nel match di epilogo del campionato contro l’Angelico Biella. I biancoazzurri si sono imposti 87-68 in una partita che non aveva nulla da dire: salvezza con largo anticipo per i cremonesi e retrocessione matematica in Lega 2 per i piemontesi. Questi hanno presentato in campo una formazione giovane, priva dei due americani principali Kevin Pinkney e Trey Johnson ai quali era già stato dato il benservito. Biella ha disputato una gara anonima ed è rimasta in corsa sino al terzo periodo (64-53) proprio perché i locali non hanno spinto sull’acceleratore. Nell’ultimo periodo coach Gresta ha fatto concedere dal pubblico le meritate standing ovation ai suoi giocatori. Come detto è stata l’occasione per ringraziare Vitali e compagni, per le soddisfazioni che hanno regalato in un crescendo di rendimento, esaltando l’entusiasmo dei tifosi stessi. Bellissime e coinvolgenti le coreografie apparse sugli spalti a cura dei White Blue Brothers. La società del presidente Aldo Vanoli sta continuando nella ricerca di nuovi finanzatori che credano in un progetto basket che a Cremona si sta rivelando molto efficace soprattutto tra i giovani. Sembra che una trattavia sia stata avviata dal Comune di Cremona a mezzo del sindaco Perri e del consigliere comunale con Delega allo Sport Marcello Ventura con una azienda del nostro territorio. Entro pochi giorni conosceremo gli sviluppi.

Marco Ravara

VANOLI CREMONA – ANGELICO BIELLA 87-68
parziali 30-18, 47-36, 64-53
VANOLI CREMONA: Peric 6, Chase 20, Vitali 18, Fontana, Kotti 14, Jackson 15,  Belloni 3, Ruini, Johnson 6, Conti 3, Stipanovic ne Cazzaniga 2. All Gresta
ANGELICO BIELLA: Jurak 5, Renzi 16, Raspino 8, Laganà 10, Rochestie 12, Mavungà 8, Uglietti 4, Manavella, Tsaldaris, Slanina 2, De Vico 3. All.: Cancellieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti