Un commento

Sul treno cade la piastra metallica e sfiora i passeggeri

treni

Per fortuna nessuna conseguenza, ma solo un grande spavento per i viaggiatori del treno Milano-Mantova. Pochi chilometri dopo la stazione di Cremona, dal soffitto si è staccata una grossa e pesante griglia metallica del sistema di riscaldamento, caduta a poche decine di centimetri da un paio di passeggeri. E per fortuna che la gran parte dei viaggiatori era appena scesa dal convoglio. Sarebbe stata una vera tragedia se la lastra, del peso di alcuni chili, fosse caduta prima di Cremona. Testimone oculare, sentito dalla “Gazzetta di Mantova”, è stato Claudio Camocardi, già vice presidente della Provincia. La pesante lastra metallica è caduta a un metro dal suo posto. “La carrozza si era svuotata a Cremona – ha riferito Camocardi – eravamo rimasti in tre- quattro persone. Il treno era ripartito da una decina di minuti quando abbiamo sentito un boato tremendo. Mi sono alzato e ho visto la lastra metallica a terra. È caduta ad una ventina di centimetri di distanza da un altro viaggiatore. Non so come sia potuta accadere una cosa simile. Quelle grate sono attaccate al soffitto con parecchie viti che dovrebbero essere sicure”. “Un episodio molto grave”, l’ha definito.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • alpha

    Qualcuno sa su che treno (orario)è accaduto l’episodio?