Un commento

Con Zygmuntowicz verso Mondomusica New York 2014

mondomusica

Sono passati solo 2 mesi dalla chiusura della prima edizione di Mondomusica New York, ma si va già definendo la struttura del prossimo appuntamento americano, le cui date saranno ufficializzate a giorni. Sam Zygmuntowicz: una new entry di spessore nell’Advisory Board. E’ uno dei liutai più conosciuti e apprezzati del mondo: il grande Isaac Stern possedeva due degli strumenti usciti dalla sua bottega di Brooklyn, e uno di questi detiene ancora oggi il record di prezzo d’asta per uno strumento costruito da un liutaio vivente. Zygmuntowicz, che aveva già espresso un parere entusiastico sulla prima edizione di Mondomusica New York, durante la quale ha tenuto un seminario sui suoi studi in 3D degli Stradivari, ha voluto unirsi al Comitato Scientifico della Manifestazione, in cui ha riconosciuto un grande potenziale commerciale e culturale.

Già gettate le basi per il programma del 2014

Il Comitato si è riunito proprio nei giorni scorsi a New York insieme al direttore generale di CremonaFiere Massimo Bianchedi e al suo staff per definire le colonne portanti della prossima edizione. Molte le idee e gli spunti che sono emersi dall’incontro, e già nelle prossime settimane si potrà stilare un programma indicativo.

Oltre al già citato Sam Zygmuntowicz, hanno rinnovato in modo entusiastico la loro partecipazione alle decisioni dell’Advisory Board, tra gli altri, anche Chris Germain (presidente della Violin Society of America) e Peter Seaman (presidente della American Federation of Violin and Bow Makers), confermando così il sostegno a Mondomusica New York delle due più importanti associazioni di settore negli Stati Uniti.

E a Cremona si lanciano gli Stati Generali della Musica. Focus: formazione

Le novità di Mondomusica New York si conosceranno a breve, ma il programma di Cremona Mondomusica e Cremona Pianoforte (27-29 settembre 2013) si è ormai concretizzato con una grande novità: la convocazione degli Stati Generali della Musica. Quest’anno a Cremona convergeranno gli interessi e le istanze di tutte le realtà legate al Sistema Musica italiano e internazionale grazie ad una serie di appuntamenti legati tra loro dal fil rouge della formazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Facciolepulci

    L’eccellenza USA da 120.000 USD nell’Advisory Board di Mondomusica New York e dai
    liutai cremonesi violini a 3.000 USD.
    Accidenti che affaristi!
    E’ meglio che i cremonesi facciano e vendano il torrone…oltre che menarlo.