Cronaca
Commenta1

Rifiuti pericolosi, sotto sequestro l'area dell'ex Macello

E’ stata sequestrata ieri dai carabinieri del Noe di Brescia (Nucleo opeativo ecologico) un’area, secondo le prime infomarzioni, di 18mila metri quadrati nella zona dell’ex Macello, stabile di proprietà dell’Aem, in questi anni utilizzato dal Comune come magazzino. I militari hanno trovato una notevole quantità di materiale che sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti: si parla di beole provenienti da corso Vittorio Emanuele, materiale proveniente da palazzo Raimondi, resine per lavori stradali, cumuli di terra, inerti e lastre di eternit. L’area, che ha per custode giudiziario il presidente dell’Aem Franco Albertoni, è destinata ad essere demolita, così come previsto dal progetto Cremona City Hub del Polo delle Tecnologie. Nelle prossime ore si saprà di più sul tipo di materiale presente nella zona dell’ex Macello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti