5 Commenti

Seicentosessanta euro per la cattura del capriolo allo Zaist

capriolo

E’ costato 665 euro l’intervento per il recupero del capriolo che il 6 maggio scorso vagabondava per le vie della città, fino ad essere catturato dalle guardie provinciali in un giardino del quartiere Zaist. Un intervento che aveva mobilitato forze dell’ordine e Vigili del fuoco, con la partecipazione finale di un veterinario che aveva verificato le condizioni di salute dell’animale. A quasi un mese di distanza è arrivato il conto. La parcella per l’intervento di ‘somma urgenza’ ammonta a 665 euro, è stata emessa dallo studio associato Bettinelli e Gatti di Crema ed include anche il trasporto e successiva liberazione dell’animale in area idonea. La chiamata in causa dei veterinari si era rivelata indispensabile per la peculiarità di questo recupero, in modo tale da non arrecare danni all’animale e neanche ai residenti del quartiere.

Lo studio veterinario in questione svolge già una collaborazione con l’associazione A.n.p.a.n.a., con cui la Provincia ha in corso una convenzione per il recupero della fauna selvatica in difficoltà.

‘Lo specialista – si legge nella determina di assunzione della spesa da parte del dirigente, Luigi Pigoli –  ha svolto la sua attività in modo ineccepibile consentendo di affrontare l’emergenza e risolvere la situazione grazie alla sua professionalità oltre che alla competenza e tempestività degli appartenenti al Corpo di Polizia Locale che sono riusciti a fermare l’animale’.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • non cè limite alla vergogna di spendere i soldi pubblici!
    665 euro per prendere un capriolo..manco fossero andati in africa a fare un safari!i nostri cari amministratori,di ogni specie,perdono il pelo ma non il vizio!

  • gia

    Va bene fare polemica e stare attenti ai costi, roby27. Ma cosa dovevano fare, lasciarlo giare per la città creando pericolo per le persone e per sé stesso?

    • no no,per carità!han fatto bene a prenderlo,soprattutto vivo..
      ma dico che 665euro per l intervento di un veterinario mi sembrano tante!

      • Erre

        Letta di getto la cifra può sembrare tanto come tutte le parcelle dei professionisti.
        Però invito a riflettere sul motivo per cui si arriva a tanto:
        – 21 % IVA
        – 4 % (in genere) cassa di previdenza del professionista
        – 45 % grosso modo imposte IRPEF e simili
        – 20 % mettiamo per spese fisse, collaboratori, assicurazioni, commercialista, materiali ecc?!
        TOT.= -90 %

        Per cui, quanto rimane al professionista è circa 350 euro…

        Poi per carità si può discutere anche sulle due ultime percentuali, ma talvolta possono incidere anche di più.

  • Giulia

    Questo non l’avevo letto! 665 euro??? E’ vero che i veterinari le cose non te le regalano.. Ma 665 euro me par en po’ trop!!! …La prossima volta ghe vo me a ciapàl!!!