Commenta

16enne inghiottito dalle acque del Serio Recuperato il corpo

soccorsi

Sopra, i soccorsi sul posto dell’incidente

E’ stato recuperato e portato a riva poco dopo le 18 il corpo del giovane annegato nelle acque del fiume Serio, in territorio di Sergnano. Si tratta di un 16enne della Sierra Leone, Jonata Mhalo. I vigili del fuoco sono stati impegnati nelle ricerche del ragazzo dalle 16 di oggi pomeriggio, quando è scattato l’allarme. Per combattere il caldo il giovane, che era insieme ad alcuni amici, è entrato in acqua per fare il bagno, nonostante il Serio non sia balneabile. Ad avvertirlo del pericolo è stato un canoista che gli si è avvicinato dicendogli di fare attenzione, in quanto in quella zona del fiume c’è un buco. Poi l’uomo in canoa si è allontanato. In pochi secondi il ragazzino, che si sarebbe girato attratto dalla presenza di un pesce, ha cominciato ad annaspare. Alcuni bagnanti e lo stesso canoista lo hanno visto e hanno dato l’allarme. Un uomo si è buttato per soccorrerlo, ma è stato tutto inutile. Per le ricerche si sono mobilitati carabinieri e vigili del fuoco con i sommozzatori e un elicottero. Le forze dell’ordine hanno rintracciato i familiari della giovane vittima che si sono precipitati sul posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti