Commenta

All’esame della patente con l'auricolare, indiano denunciato

patente

Si è presentato alla Motorizzazione per sostenere l’esame teorico della patente. Ma sotto le cuffie nascondeva un auricolare collegato ad un telefono in contatto con un complice all’esterno che gli forniva le risposte. Ma gli è andata male. La polizia stradale di Cremona ha denunciato un indiano di 28 anni residente in provincia per truffa in base all’articolo 1 della legge 475 del 1925 relativa ad esami e concorsi, con particolare riferimento a quello per il conseguimento del documento di guida. Nell’aula multimediale della Motorizzazione, il giovane ha ottenuto di poter utilizzare il supporto audio previsto per chi non conosce perfettamente la lingua italiana. Lo strumento consente l’utilizzo delle cuffiette con cui una voce pre-registrata legge le domande riportate sul touch screen dei computer a disposizione dei candidati. Con l’uso dell’auricolare, la lettura dei quesiti veniva trasmessa al suggeritore esterno che forniva così la risposta corretta. Ma il trucco è stato scoperto dai responsabili della Motorizzazione. L’indiano aveva fornito consecutivamente 22 risposte corrette. Ovviamente la prova è stata invalidata. Ora si cerca il complice. Le indagini della polizia stradale di Cremona proseguono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti