27 Commenti

Il Pdl cremonese a Roma Sul treno del ritorno la conta dei presenti

pdl-evid

AGGIORNAMENTO – Tornata a casa la delegazione di iscritti e simpatizzanti Pdl che nel primo pomeriggio di domenica aveva raggiunto la capitale per manifestare sostegno a Silvio Berlusconi. Tra Frecciarossa e pullman sono stati una sessantina a sottoporsi al tour de force, esponenti del vertice del partito e semplici  iscritti. Tra loro, il  vice coordinatore provinciale Fabio Bertusi; il coordinatore cittadino Francesco Zanibelli; i componenti del coordinamento provinciale Mino Jotta, Paolo Zuppelli, Stefania Longo, Fabio Ferroni, Licinio Raineri e molti altri. Separatamente è giunto Carlo Malvezzi, uno dei pochi esponenti dell’area di Cl presenti alla manifestazione. Qualcuno ha fatto notare la netta prevalenza della componente che fa capo, in Lombardia, a Mantovani e Gelmini, ma tutto sommato la giornata romana sembra aver contribuito a far mettere da parte le profonde divisioni in correnti del Pdl cremonese, galvanizzandolo nel suo complesso. “Passione allo stato puro – commenta sulla via del ritorno Mino Jotta – noi che siamo i sostenitori storici di Forza Italia ci siamo sempre. Su assenti e presenti oggi non è il caso di soffermarsi. Ci tenevamo a dare la nostra solidarietà a Berlusconi e questo momento coincide anche con un nuovo corso, che vedremo meglio da settembre”. “Il partito sta vivendo questo come un momento di rinnovamento – afferma Zanibelli – Molti nostalgici di Forza Italia stanno riscoprendo le energie e le emozioni del ’94 e questo è  un elemento positivo”. Mentre per Bertusi, quella di domenica è stata la dimostrazione che “chi vuole colpire Berlusconi colpisce anche il popolo dei moderati italiani”.

Oltre al treno, un’altra delegazione cremonese era partita di prima mattina in pullman, da Soresina con tappa a Cremona. Tra gli assenti perchè in vacanza, il coordinatore provinciale Luca Rossi e il consigliere provinciale Antonio Agazzi. Carlo Malvezzi, consigliere regionale del Pdl ed ex vice sindaco di Cremona, ha detto: “Non è il funerale di un leader ma la ripartenza di un popolo che orgogliosamente riafferma il proprio diritto di scegliere chi li deve rappresentare. Sono qui anch’io perché mi sento parte di questo popolo. Vent’anni di accanimento giudiziario non sono bastati a ‘domare’ il desiderio di milioni di persone di voler vivere in un paese dove si possa essere realmente liberi. Il popolo crede che vi debba essere un effettivo equilibrio tra i diversi poteri (non più ordini) dello Stato”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • rinalda

    Voci di corridoio parlano di 18 persone in pulman e di 5 in treno

    • DonZauker

      Che discorsi… si sa che c’era da far spazio per le arance…

      • Ernesto

        Tutti compatti (i resti del partito della libertà di rubare) attorno al pregiudicato. Altrimenti non sarebbero nessuno….

        • sandra

          Pregiudicato sarai tu. I tuoi neuroni sono stati pregiudicati da una vita altamente alcoolica.E la tua sanità mentale ne è stata pregiudicata.
          Occhio , perché chi pregiudica finisce pregiudicato.

          • bungatore

            quos vult perdere deus dementat prius…….!!

          • sandra

            Sic!

  • buon viaggio!

  • Sergio

    Ce ne sono ancora di suonati?

    • ARTURO

      sicuramente uno come te non può che essere il prodotto di generazioni con difficoltà cognitive..

  • rinalda

    La Cesara Buonamici in diretta su Canale 5 ha avuto la faccia tosta di parlare di una “marea di gente” a proposito della manifestazione. C’era un pezzo di una strada – larga più o meno come via Dante, per l’estensione credo di più o meno 300 metri -pieno di gente. Ad essere ottimisti più o meno 2-3000 persone. La faziosità non ha davvero limiti.

    • DonZauker

      Ma la Cesara… con quell’occhio sghembo… cosa vuoi che veda…?
      Tra l’altro, del PDL cremonese, ha partecipato solo l’ala perdente nei confronti di CL…

      • aiuto

        CL? esiste ancora? chiedere in Regione o chiamare chi l’ha visto per informazioni … 😉

  • Trottalemme

    Ridicoli. Senza il minimo senso del pudore e dell’amor proprio… “Esercito di B”… vent’anni e più di Paese imbrigliato dalle questioni personali (e di famiglia) di un piduista! E questi che vanno a difendere la democrazia! Spero solo che se ne vada in galera e che cada questo penoso governo frankesteniano… Certo che anche il PD… Quando si scriverà la Storia di questi anni di politica mediocre che ruolo avrà il partito erede di Gramsci?

    • matteo

      vai a berti un crodino con la kyenge e taci!!!

      • rinalda

        Matteo, sei in ritardo di un giro. Guarda che il Tosi sindaco di Verona si è scusato con la ministra. Adesso se ti cuccano ti sbattono fuori anche dalla Lega.

    • pecos bill

      pensa che mi sono procurato la carta igenica con i colori della bandiera della pace e quando non vado di corpo penso alla boldrini ed a tutte le femministe arrabbiate con il mondo (perchè nessuno le vuole)

    • trottalemme

      sono io la vera trottalemme e finalmente posso dichiarare il mio amore immenso per Silvio!!! E’ il mio uomo ideale!! Ho fatto finta di essere di sinistra ma finalmente posso dichiarare al mondo intero che ho la tessere di casapound. Alcume volte me lo dimentico ma perdonatemi è solo che quando non prendo i miei psicofarmaci vado in confusione!!!

  • FilippoFusar

    E’ come sparare sulla croce rossa
    un pochino mi fanno pena dai…

  • P. Salerni
  • danilo

    Ho ascoltato da un Tg del mattino la registrazione telefonica dell’intervista al giudice Esposito. Volessi essere irriverente …ma anche cercando di essere il più rispettoso possibile, fossi giornalista , un paio di domande le avrei avute anch’io, che non sono , ahime , conterraneo di alcuni tra i più grandi nomi della commedia all’italiana. Diciamo solo che la fotografia dello stato dell’arte della giustizia italiana , in bianco e nero , è esattamente questa. Che poi al primo giudice di Cassazione competano 300.000 euro l’anno di emolumenti, e per giunta limitati dal decreto Letta , è un dettaglio. Illuminante , ma solo un dettaglio.
    Che altro dire ? Serve aggiungere altro ?

  • bungatore

    ma il cestino delle merende era vuoto…….???

  • danilo

    Ci scherzi pure su, ma Silivio Berlusconi è stato messo fuori gioco fuori tempo massimo. L’offensiva giudiziaria seppur condotta a tappe forzate e con numerosi altri ” colpi ” di riserva , vedasi processo Ruby ed eventuale processo per compravendita parlamentari, escluderà con assoluta certezza Silvio Berlusconi dalla vita politica. E’ vero.
    Mentre però la fine dei Craxi e dei Forlani coincisero con la fine di PSI e DC, la fine di Silvio Berlusconi non coinciderà con la fine della sua creatura politica.
    Non si dovrà neppure cambiare il cognome del leader….perchè sarà sempre un / una Berlusconi. E potendo contare su una massa critica di voti addirittura in crescendo , non escluderei che Silvio , una volta uscito dal Parlamento per la finestra , ci rientri per la porta principale con leggi ad hoc.
    Concludendo : il prezzo di questi processi e di queste condanne sarà la cosidetta riforma del sistema giudiziario italiano. Che non sarà esattamente indolore nè per i magistrati , nè per il PD, nè per Grillo.
    Riconcludendo : avanti col Bunga Bunga , avanti con le condanne, ma obiettivo politico della sinistra fallito.

    • bungatore

      Non ci scherzerà neppure lei: potrebbe succedere che sotto il balcone di silvio la prossima volta ci siano i giovani che da anni e per anni NON trovano lavoro e nessuno prepara a loro il cestino della merenda.

      • sandra

        Se saranno giovani veri troveranno risposte alle loro giuste domande.
        Ma se saranno fanatici farabutti travestiti da giovani stavolta troveranno davvero pane per i loro denti. Si ricordi che finalmente agli estremisti no tav è stato contestato il reato di terrorismo. E per i terroristi , caro mio , nessuna comprensione e nessuna indulgenza, e se non basta la fermezza troveranno rabbia.
        Si regoli. I tempi sono cambiati. E prima di vedere il centrodestra calar le braghe
        in molti vedranno i sorci verdi.

        • bungatore

          quos vult perdere deus dementat prius…….!!!

          • sandra

            Sic !

          • bungatore

            ET SIMPLICITER
            ideo enim et scripsi ut cognoscam experimentum vestrum an in omnibus oboedientes siti !