Cronaca
Commenta18

Insegue e sperona animalisti, "volevo prendere i dati"

http://www.youtube.com/watch?v=7nUpY2Cn_3A&feature=player_embedded

“Volevo fermarli e prendere i dati per denunciarli”. Si giustifica così l’allevatore di visoni di Dovera che giovedì 15 agosto, insieme a altre due persone, ha rincorso in auto e speronato due animalisti che avevano filmato il suo allevamento. L’episodio è stato ripreso da uno dei due attivisti di Nemesi Animale. Il video, pubblicato su you tube, è stato mostrato da tutte le testate nazionali. La giornalista del Tg Rai Lombardia Elena Scarrone si è presentata all’allevamento cremonese per chiedere spiegazioni. Dentro, ha trovato l’auto utilizzata per l’inseguimento con vistose ammaccature. “Volevo fermarli e prendere i dati – ha detto l’allevatore, senza però mostrarsi alle telecamere – Il problema è che non si fermavano. Se si fermavano li denunciavo”. ‘Ma perché uno di voi agitava il bastone?’, ha chiesto allora la giornalista. “Probabilmente per difesa”, ha risposto l’uomo che, con altri due, è indagato per lesioni, danneggiamento aggravato e violenza privata. Gli ambientalisti, infatti, dopo l’episodio si sono recati alla Polizia per sporgere denuncia e sono stati condotti al pronto soccorso dove sono state riscontrate loro lesioni per tamponamenti. Lo scorso gennaio, in un blitz, gli attivisti avevano aperto le gabbie dell’allevamento e liberato 1.600 visoni. “Siamo esasperati”, ha detto l’allevatore.

Guarda il Tg Rai Lombardia del 18 agosto (edizione 14.oo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti