18 Commenti

Insegue e sperona animalisti, "volevo prendere i dati"

http://www.youtube.com/watch?v=7nUpY2Cn_3A&feature=player_embedded

“Volevo fermarli e prendere i dati per denunciarli”. Si giustifica così l’allevatore di visoni di Dovera che giovedì 15 agosto, insieme a altre due persone, ha rincorso in auto e speronato due animalisti che avevano filmato il suo allevamento. L’episodio è stato ripreso da uno dei due attivisti di Nemesi Animale. Il video, pubblicato su you tube, è stato mostrato da tutte le testate nazionali. La giornalista del Tg Rai Lombardia Elena Scarrone si è presentata all’allevamento cremonese per chiedere spiegazioni. Dentro, ha trovato l’auto utilizzata per l’inseguimento con vistose ammaccature. “Volevo fermarli e prendere i dati – ha detto l’allevatore, senza però mostrarsi alle telecamere – Il problema è che non si fermavano. Se si fermavano li denunciavo”. ‘Ma perché uno di voi agitava il bastone?’, ha chiesto allora la giornalista. “Probabilmente per difesa”, ha risposto l’uomo che, con altri due, è indagato per lesioni, danneggiamento aggravato e violenza privata. Gli ambientalisti, infatti, dopo l’episodio si sono recati alla Polizia per sporgere denuncia e sono stati condotti al pronto soccorso dove sono state riscontrate loro lesioni per tamponamenti. Lo scorso gennaio, in un blitz, gli attivisti avevano aperto le gabbie dell’allevamento e liberato 1.600 visoni. “Siamo esasperati”, ha detto l’allevatore.

Guarda il Tg Rai Lombardia del 18 agosto (edizione 14.oo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • il qualunquista

    ma non dire cavolate, li hai tamponati più di una volta e tagliato loro la strada ,sappi che con questo filmato pubblico potresti essere denunciato PER TENTATO OMICIDIO .

  • Sandro Gugliermetto

    Io sto dalla parte dell’allevatore, che svolge un’attività perfettamente lecita ma disturbata e danneggiata da gruppi che infrangono le leggi in nome di una autoproclamata superiorità etica.

    • un conto è stare dalla parte degli allevatori,il che è anche lecito,un conto è inseguire persone armati di bastoni,speronarli piu volte con l auto e minacciarli!!!forse ti è sfuggita sta cosa!
      essì,uno chiede le generalità di un altra persona brandendo in mano un bel bastone..come diceva il grande Totò”ma mi faccia il piacereee..”spero che qualcuno quereli ste persone!

    • Oscar Piacenza

      Fantastico. Quindi io se uno mi fa girare le scatole sul lavoro posso prendere l’auto ed un bastone, inseguirlo, tamponarlo urlando “dimmi come ti chiami” e va tutto bene.
      Ma come state al mondo?

    • amelia

      Va bè che d’estate fa caldo…però prima di fare certi commenti sarebbe meglio bere analcolici… nel video chi è che infrange palesemente le leggi???

  • Vilpo

    Eh sì infatti adesso gli agricoli si credono anche agenti di pubblica sicurezza. state attenti se passate vicino alle loro aziende o sulle loro strade, carta d’identità alla mano!

  • ah,bene..l han già denunciati!bravi!

  • il qualunquista

    Chi tenta di giustificare l’allevatore a qualche problemino di testa.

    • GiuliaRita

      Concordo! Fondamentalmente stavano riprendendo da fuori, non stavano facendo nulla di male!! Da fuori si può guardare.. Altrimenti, metti una rete più alta e bella scura così nessuno vede!!!
      Tra l’altro se io passo e mi faccio una foto, con in sfondo il tuo allevamento è la stessa cosa.. Il fatto che se la sia presa così tanto, e si sia comportato così.. Sembra proprio che abbia la coda di paglia.. Questa è la mia opinione.. Poi, può essere che mi sbaglio!!!
      E a prescindere, che gli attivisti abbiano sbagliato o meno, non è comunque il modo di risolvere le cose quello!!!

  • il qualunquista

    Sappiate che che con questo filmato pubblico, potrebbero scattare delle pesanti accuse da non escludere nemmeno il tentato omicidio, chi vivrà vedrà

  • pico

    Caro vilpo: generalizzare una categoria come quella di chi lavora in campagna in questo modo sia quantomeno offensivo e da ignoranti. Mi auguro che la redazione elimini un commento tanto “intelligente”

  • nadia

    Non so…mi verrebbe da dire che stare dalla parte degli allevatori di visoni per pellicce significa stare dalla parte del disumano.

    Un conto è l’allevatore di bestiame che ama i suoi animali e li tratta come essere degni di vivere sulla terra nonostante un giorno dovrà ammazzarli per nutrirsi a sua volta; un altro è creare dei fabbriconi per incasellare degli animali che compro su un mercato tal dei tali, che offre la specie più adatta per pellicce collaborando di fatto alla selezione della sue specie per scopi di guadagno e non per cause e condizione naturali. Quest’ultimo approccio mi sembra doveroso da criticare se non combattere, in quanto l’uomo si arroga il diritto di trattare come semplice merce un essere della nostra terra.

    Con ciò non voglio dire che è male trarre nutrimento o protezione (in senso di vestiario) dall’animale, ma c’è modo e modo di farlo: stipare dei visoni in micro gabbie privandoli di ogni percezione di spazio e di natura, selezionarli per adattarli fino alla nascita al solo obiettivo di essere dei capi d’abbigliamento di alta moda è a dir poco orrendo, lontano da ogni senso etico.

    Solidarietà agli attivisti.

  • Sandro Gugliermetto

    Solidarietà agli “attivisti”? A gennaio costoro hanno compiuto un FURTO di 1600 capi verso un allevatore che lavora nel pieno rispetto delle leggi vigenti. Se uno di voi, qualche mese dopo aver subito un furto e un danneggiamento, si ritrovasse con individui quanto meno “apparentati” coi ladri-danneggiatori che fotografano e filmano la sua casa, come si comporterebbe? Il concetto di “legittima difesa” vale anche per la difesa della proprietà.
    Poi, non vi piace che si allevino animali da pelliccia? Pazienza. Ciascuno di noi ha in odio molte cose. Ma quell’attività è legale e legittima.

    • paolo torriani

      Adesso tutti quelli che passeranno da li verranno presi a bastonate, perchè l’allevatore ha subito un furto??? Di sicuro l’atteggiamento sbagliato non è da parte degli attivisti (almeno in questo caso). Un conto è trovare qualcuno che ti sta rubando qualcosa un conto è trovare due ragazzi che filmano, al di fuori della tua proprietà in pieno giorno, Sono due cose diverse. E questo senza contare il seguito, tamponare, minacciare e inseguire con un bastone in mano. In questo modo non solo metti a rischio te stesso, ma anche a chi poteva trovarsi li in quel momento pur non centrando nulla. E’ ovvio ed è scontato che anche con tutte le ragioni del mondo a comportarsi in questo modo incivile e da barbari si passa sempre e comunque dalla parte del torto.

      • paolo torriani

        Pelliccia o non pelliccia che sia

    • Angela

      Anche i boia tagliavano le teste nel rispetto della legge, ciò non vuol dire che lavorassero nel giusto.

      Mi spiace, ma non vale piangere per il furto subito quando il materiare “rubato” non ti appartiene. L’allevatore ha violentato la vita di essere viventi, qualcun altro, sicuramente di animo più gentile, gli ha rimessi in libertà – non gli ha rubati!

      Solidarietà agli attivisti.

    • ma che stai dicendo???guarda che siamo nel 2013..cremona,italia!!non nel far west!!!uno non può fare quello che ha fatto quell allevatore pensando di passarla liscia!
      che poi sia incazzato prchè gli han liberato i visoni in gennaio,che centra con l inseguimento,le minacce,lo speronamento di gente che filmava da fuori l allevamento???
      mi sa che ti sei perso qualcosa del filmato o non l hai visto!non cè bisogno di essere animalisti per condannare un comportamento simile!volevo vedere se dalla parte opposta arrivava un altra auto cosa poteva succedere con un gesto tanto incivile quanto idiota!

  • il qualunquista

    caro Sandro Gugliermetto tu stai difendendo l’indifendibile mi sembri le amazzoni del cavaliere , sappi che al legittima difesa scatta quando è in pericolo la tua vita ,non quando 2 animalisti riprendono dall’esterno l’allevamento ,ripassati qualche concetto del codice penale.
    SANDRO DAGHE NE TAIA NON HAI ANCORA CAPITO CHE I TUOI RAGIONAMENTI SONO IRRAZIONALI? E TROPPO DI PARTE, AMMETTILO CHE ANCHE TU ALLEVI I VISONI COSI ALMENO CAPIREMO LA TUA STRENUA DIFESA, DELL’INDIFENDIBILE..