Commenta

Torna "Chiacchiere in cortile 2013", incontri sul tema della famiglia

chiacchiere

“Sulla scia dell’ottimo risultato dello scorso, ho accolto con favore la proposta, pervenuta dal Centro per le Famiglie, di ripropone ‘Chiacchiere in Cortile’”. Così ha detto l’Assessore ai Servizi alla Persona Luigi Amore presentando, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Comunale, la seconda edizione dell’iniziativa. “Le tematiche, oltre ad essere, soprattutto in questo momento, di strettissima attualità, aiutano a riflettere in un’ottica di prevenzione di alcuni fenomeni. Apprezzabile è il lavoro organizzativo svolto, con il coinvolgimento di un numero ancora maggiore rispetto al passato di associazioni che operano sul territorio. Questa iniziativa, che avviene in collaborazione tra il Settore Politiche Sociali e il Settore Politiche Educative e della Famiglia, è la testimonianza che alcune tematiche che potremmo definire di ‘solitudine’ possono essere affrontate anche con il dialogo. Senza dubbio per determinati interventi servono risorse, ma altri interventi si possono attuare a costi molti ridotti, se non gratuitamente, grazie al coinvolgimento di tutte le realtà cittadine attive nel volontariato”.

Copromotori della manifestazione sono il Centro Interculturale Mondinsieme, il Cisvol nell’ambito del Bando Volontariato 2012 e, nello specifico, del progetto Reti Nella Città realizzato in collaborazione tra differenti soggetti del terzo settore.  Fitta la rete dei soggetti del territorio che hanno contribuito alla realizzazione  nell’iniziativa: Associazione Donne Senza Frontiere, A.I.D.A./Associazione Incontro Donne Antiviolenza,  Associazione Futura, C.G.I.L., C.I.S.L., U.I.L., Ente Nazionale Sordi – Sezione Provinciale di Cremona, ReteDonne Se Non Ora Quando? – Cremona, Libreria del Convegno, Libreria Paoline, Libreria Spotti, Mondolibri.

La piccola rassegna, pur sulla scorta della precedente esperienza, si ripropone quest’anno con una formula ampliata e, in parte, rinnovata: cinque gli appuntamenti  in calendario tra cui un evento speciale promosso da una rete territoriale di soggetti. Ogni serata, rivolta ad un pubblico adulto, è centrata su una tematica specifica di carattere famigliare affrontata attraverso ottiche diverse, confermando quelle espressivo e comunicative dello scorso anno, ma sottolineando quella dell’associazionismo: approccio espressivo, tramite il coinvolgimento dell’autore di un’opera letteraria, approccio che avviene tramite il coinvolgimento di una figura specifica, approccio di promozione del volontariato con il coinvolgimento del referente di un’associazione. Rinnovata anche la collaborazione con la Festa del Volontariato, giunta alla sua ventiduesima edizione.

“Il Centro per le Famiglie – ha aggiunto Eugenia Grossi, dirigente del Settore Politiche Sociali -, come disposto dalla normativa regionale, svolge un servizio promozionale e non di presa in carico attraverso un’azione integrata e complementare con le realtà del privato sociale presenti sul territorio. Si pone inoltre come luogo non solo di semplice servizio, ma anche per individuare soluzioni che aiutino il benessere della famiglia, nonché per la diffusione di una sensibilità sui temi della famiglie e delle relazioni. A tale proposito, ricordo che, lo scorso anno, grazie alla prima edizione di questa rassegna siamo riusciti ad intercettare nuclei famigliari che non conoscevano la nostra realtà, che hanno quindi iniziato a frequentarla e a seguirne le attività.”

La letteratura in questo caso non è intesa solo come rapporto con le parole e con il racconto. ma è anche esperienza condivisa e condivisibile. Da qui parte la nuova proposta di quest’anno che, oltre allo sguardo degli autori e degli esperti, evidenzia la dimensione virtuosa dell’associazionismo. Realtà che con il loro impegno civile e con la semplice voglia di reagire ad un momento storico ed economico, quanto mai difficile per le famiglie, nella quotidianità. Esperti, autori, cittadini attivi ed impegnati contribuiranno, nel corso dei vari appuntamenti,  alla riflessione, all’analisi e al racconto della famiglia  e delle multiformi relazioni che maturano al suo interno.

Il calendario della rassegna

Lunedì 9 settembre
ore 21,00
Cortile del Centro per le Famiglie – Largo Madre Carelli, 5
“GIOVANI ESPERIENZE PRECARIE”
Vittorio Cigoli – Università Cattolica di Milano
Marco Balzano – “Pronti a tutte le partenze”, Sellerio, 2013
Monia Castelli – C.G.I.L., C.I.S.L., U.I.L.

Giovedì 13 settembre
ore 21,00
Cortile del Centro per le Famiglie – Largo Madre Carelli, 5
“DENTRO FRAGILI EQUILIBRI: FAMIGLIE ALLA PROVA”
Giancarlo Tamanza – Università Cattolica di Milano
Sara Rattaro – “Non volare via”, Garzanti, 2013
Giuseppe Bresciani – Associazione Futura
L’incontro sarà tradotto nel Linguaggio Italiano dei Segni

Giovedì 19 settembre
ore 21,00
Palazzo Fodri  – C.so Matteotti, 17
omaggio a Ugo Riccarelli
“L’AMORE GRAFFIA IL MONDO”
Barbara Mapelli – Università degli Studi di Milano, Bicocca
Marco Baliani – “L’amore graffia il mondo”, Ugo Riccarelli, Mondadori, 2012
Emanuela Ghinaglia – ReteDonne Se Non Ora Quando? – Cremona

Domenica 22 settembre
ore 17,00
SpazioComune – P.zza Stradivari, 7
STORIE DI VITE SOSPESE: ESPERIENZE MIGRANTI
Sonia Rotolo – Caritas Ambrosiana
Lilia Bicec – “Miei cari figli, vi scrivo”, Einaudi, 2013
Silvia Mineri – Associazione Donne Senza Frontiere
L’incontro è realizzato nell’ambito del progetto RETI NELLA CITTA’ e in collaborazione con il Centro Interculturale MONDINSIEME del Comune di Cremona e con la XXII Festa del Volontariato Cremonese

EVENTO SPECIALE
Incontro promosso da ReteDonne Se Non Ora Quando? – Cremona
Mercoledì 25 settembre 2013
ore 21,00
Cortile del Centro per le Famiglie – Largo Madre Carelli, 5
LA PAURA DENTRO CASA: VIOLENZE E RISCATTI
Rosaria Italiano – Portavoce Rete Lombarda Centri Antiviolenza
Marina Calloni – “Il male che si deve raccontare”, Feltrinelli, 2013
Emanuela Ghinaglia – Rete Donne Se Non Ora Quando? – Cremona

Tutti gli incontri saranno condotti da Anna Lazzarini – Università di Bergamo

Nel corso degli appuntamenti saranno affrontate tematiche di urgente attualità: il precariato e le implicazioni sulla “vita familiare”; la crisi di coppia ad intreccio con le difficoltà quotidiane di una famiglia con un figlio sordo; il tema tutto al femminile del sacrificio e della difficoltà della conciliazione tra aspirazioni personali, lavoro e famiglia; quello della migrazione tra abbandono – dei propri figli, della  propria  terra, del proprio status – e  difficoltà di integrazione ed inclusione nel paese di arrivo; infine il tema della violenza domestica.

L’incontro del 19 settembre, per il quale era stata concordata la presenza dell’autore Ugo Ricciarelli, recentemente scomparso, intende essere un omaggio all’autore stesso e in particolare al suo ultimo romanzo. Nel corso dell’appuntamento l’attore, regista, scrittore Marco Baliani – che con Riccarelli ha  collaborato in occasione dello spettacolo “La repubblica di un solo giorno” nell’ambito della trilogia di spettacoli sui 150 anni dell’Unità d’Italia per il progetto Fratelli di Storia – proporrà la lettura di alcuni brani da “L’amore graffia il mondo” e offrirà il suo contributo al dibattito.

In occasione dei vari appuntamenti sarà allestito uno spazio di esposizione e vendita di libri a cura di alcune librerie cittadine: Libreria del Convegno, Libreria Spotti, Mondolibri. Sarà inoltre distribuita, in allegato al materiale promozionale, la card di Chiacchiere in Cortile, valida nel mese di settembre 2013, che offre lo sconto del 10% per l’acquisto di libri – esclusa scolastica – presso le librerie di Cremona che aderiscono all’iniziativa e precisamente Libreria del Convegno, Libreria Paoline, Libreria Spotti, Mondolibri.

L’ideazione dell’iniziativa è di Donatella Boccali, responsabile del Centro per le Famiglie. L’organizzazione della manifestazione è curata da Teatro Itinerante di Donatella Bertelli e Fabrizio Caraffini.

In caso di maltempo gli incontri del  9, 13 e 25 settembre saranno realizzati presso i locali interni del Centro per le Famiglie – Largo Madre Carelli, 5; l’incontro del 19 settembre sarà realizzato presso i locali interni della Fondazione Città di Cremona – P.zza Giovanni XXIII, 1. L’ingresso è gratuito.

Per informazioni:
Centro per le Famiglie – Largo Madre Carelli, 5
tel. 0372 407322 – 0372 407373
centro.famiglie@comune.cremona.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti