Commenta

Ecco il portone restaurato del Duomo nel suo nuovo colore bruno-bronzeo

portoni-duomo

A sinistra il portone restaurato, a destra la porta laterale

E’ tornato a splendere il portone principale del Duomo di Cremona, restaurato dal Laboratorio di Restauro di Sonia Nani, su commissione della Diocesi e sotto lo sguardo vigile della Soprintendenza. In mattinata le ultime operazioni di lucidatura e poi la consegna del nuovo portone, originario del ‘700, il primo dei cinque interessati dal restauro. L’intervento è stato necessario per l’avanzato stato di deterioramento dei portoni lignei. Ora, dunque, il portone principale ha perso il suo colore verde e appare nella tonalità bruno-bronzeo, simile a quella originaria. Da completare, invece, gli altri quattro portoni, quelli più piccoli della facciata e quelli laterali che danno su largo Boccaccino e su piazza S. Antonio Maria Zaccaria. Intanto proseguono i lavori conclusivi per il rifacimento dei tetti delle absidi e di una parte delle coperture, come quelle dell’appartamento del custode del Torrazzo che, pur non essendo parte del precedente progetto a carico del Ministero, sono stati significativamente rovinati dai ponteggi realizzati per la navata laterale settentrionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti