3 Commenti

Furti in casa, truffe e vandalismo Le priorità del nuovo questore

questore

Sopra, il questore Rossetto

Un incontro con il sindaco Oreste Perri in Comune e con il prefetto Paola Picciafuochi, poi la conferenza stampa con i giornalisti. E’ arrivato a Cremona il nuovo questore Vincenzo Rossetto. “Massima attenzione ai reati predatori – ha detto appena fuori dalla Questura – in particolare ai furti in appartamento e alle truffe agli anziani. Parlando con il sindaco è anche emersa l’esigenza di concentrarsi sul vandalismo e sulla microcriminalità, fenomeni presenti nella città di Cremona”.
“Sostanzialmente – ha proseguito il questore Rossetto, accogliendo la stampa nel suo ufficio – l’attività della Questura sarà nel segno della continuità rispetto al passato. Cremona è una città che si può definire tranquilla. I problemi delle città del Nord, città di queste dimensioni, sono problemi che vanno controllati e monitorati. La crisi, che ha portato ad un impoverimento generale, e l’aumento di cittadini extracomunitari non in regola hanno sicuramente creato una situazione per la quale non bisogna abbassare mai la guardia”.
“In ogni caso – ha dichiarato il questore – secondo le statistiche, grazie al mio predecessore Antonio Bufano è emerso che tra il 2011 e il 2012 c’è stato un calo generale dei furti. Bisogna quindi proseguire sulla stessa linea”.
“Ho trovato grande sintonia con sindaco e Prefetto – ha concluso il questore Rossetto – Il primo cittadino mi è parso persona intelligente e di grande buon senso. E’ essenziale che le varie istituzioni lavorino insieme e con una linea comune. Mi impegnerò sicuramente per risolvere tutti i problemi di sicurezza di Cremona”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elia Siacca

    staremo a vedere

  • zaneen de la bala

    Crapa Pelada l’ha fà i turtei,
    ghe ne dà minga ai sò fradei.
    Oh! Oh! Oh! Oh!
    I sò fradei fann la fritada,
    ghe ne dann minga a Crapa Pelada.
    Oh! Oh! Oh! Oh! Oh!

  • Elia Siacca

    ARRIVANO I QUESTORI ,PREFETTI COMANDANTI DEI CARABINIERI TUTTI NUOVI DI TRINCA la chiesa li benedice,la solita sceneggiata Italica ma la Criminalità aumenta
    e pantalone mangia polenta .
    W ‘ITALIA