Commenta

Omaggio a Verdi e Wagner, a 'Bel canto' il Coro polifonico

coro

Mercoledì 11 settembre, alle 21, nel cortile Federico II di Palazzo Comunale, il Coro Polifonico Cremonese, uno dei gruppi vocali più amati della città, renderà omaggio a Giuseppe Verdi e a Richard Wagner nei bicentenari della nascita. Il concerto, intitolato Verdi, Wagner e Dintorni, si colloca nell’ambito della rassegna estiva Bel canto sotto le stelle, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cremona, con la direzione artistica di Roberto Codazzi.

Accanto al Polifonico ci saranno Federica Zanello, il soprano ligure, cremonese d’adozione, e il maestro Alberto Bruni in veste di accompagnatore e di esecutore al pianoforte. Alla direzione il M° Federico Mantovani, da dieci anni alla guida del complesso vocale, conosciuto anche per le sue composizioni musicali. In questa occasione saranno dedicate al compositore cremonese Amilcare Ponchielli due arie per soprano (Federica Zanello è anche direttore artistico del Festival Ponchielliano), mentre il programma sarà chiuso con una citazione di Pietro Mascagni, di cui ricorrono i 150 anni della nascita, con una bella pagina di Cavalleria rusticana in cui tutti gli esecutori saranno presenti. Veramente nuovo ed impegnativo è senza dubbio l’approccio del Polifonico alla musica di Wagner, non molto frequentata da cori amatoriali per la sua indubbia difficoltà: ma il Polifonico, con la guida sapiente del suo direttore, ha voluto cimentarsi con le partiture wagneriane, avendo alle spalle prove difficili e superate senza problemi in passato, da Brahms a Stravinsky a Dvoràk, sono per citarne alcune. Come sempre l’ingresso è libero e, in caso di maltempo, il concerto si svolgerà nell’Auditorium della Camera di Commercio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti