Un commento

Biblioteca digitale, Pd: 'Crema ha aderito Cremona cosa fa?'

media

Il network MediaLibraryOnLine per il prestito digitale arriva in consiglio comunale. Mozione firmata dalle consigliere del Pd Maura Ruggeri (capogruppo) e  Alessia Manfredini. “Esperienza già attivata dalla Provincia di Cremona e dal Comune di Crema – dicono le democratiche – Chiediamo al Comune di Cremona di entrare in questa rete e estendere ai cittadini cremonesi questo sistema innovativo che permette di leggere quotidiani e periodici nazionali ed internazionali, ascoltare in streaming e scaricare brani musicali e audiolibri, leggere e-book e consultare banche dati ed enciclopedie”.

IL TESTO DELLA MOZIONE

MediaLibraryOnLine (MLOL) è il primo e unico network italiano di biblioteche pubbliche di ente locale per la gestione del prestito digitale.   MLOL è una biblioteca digitale a disposizione degli utenti via Internet 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno. Permette di ·leggere le versioni edicola dei maggiori quotidiani italiani ed esteri, ·ascoltare o scaricare brani musicali e audiolibri, leggere e-book e consultare banche dati ed enciclopedie

MLOL è presente in 14 regioni italiane e 3 paesi stranieri, per un totale di circa 3.000 biblioteche. Pari al 50.4% del totale delle biblioteche pubbliche, e  pari a 21.036.305 abitanti serviti.

MediaLibraryOn line rappresenta un servizio innovativo di grande interesse che può essere offerto dai Comuni gratuitamente ai cittadini dalle biblioteche comunali  di pubblica lettura aderenti alla rete bibliotecaria digitale

Considerata

l’esperienza già attivata in Provincia di Cremona da parte del sistema bibliotecario cremasco e soresinese  che in collaborazione con la Provincia di Cremona  permette ai cittadini aderenti alla biblioteca dei Comuni di usufruire della MediaLibraryOnline

rilevato che

risulta che il Comune di Cremona non abbia ancora aderito alla rete bibliotecaria cremonese e che pertanto i suoi cittadini, in particolare i giovani che potrebbero essere fortemente interessati, siano esclusi dalla opportunità di utilizzare i servizi della piattaforma di MediaLibraryOnLine ed altri servizi fruibili attraverso l’adesione alla rete provinciale

i sottoscritti consiglieri invitano la Giunta e l’Assessore competente

-ad attivare i canali di dialogo con le istituzioni preposte al fine di assumere  i necessari accordi per l’adesione del Comune di Cremona alla rete bibliotecaria cremonese, condizione necessaria per estendere  anche ai cittadini  residenti a Cremona  i servizi innovativi , a partire da MediaLibraryOnLine,  che l’adesione alla rete rende fruibili.

Alessia Manfredini e Maura Ruggeri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti