Commenta

Ancora nessuna nomina per S.Agostino che resta senza vicario

AGOSTINO

Nella foto  don Bignami e un gruppo di ragazzi dell’oratorio di S. Agostino durante l’esperienza estiva nei luoghi di don Dossetti e don Milani

La parrocchia di S. Agostino si interroga su quale sarà il suo futuro, senza un vicario e con un parroco, don Felice Bosio, in carica dal 1981, in età di pensione. Ieri, domenica 23 settembre, festa di sant’Agostino e dell’oratorio, Don Bruno Bignami, ormai ex vicario che qualche domenica fa ha già fatto il suo ingresso come nuovo parroco di Picenengo, ha celebrato la sua ultima messa, il commiato da una comunità che ha in gran parte contribuito a creare, quasi dal nulla. “Quando sei arrivato eravamo come un gregge senza pecore”, ha detto nel saluto finale Stefano Allegri, a nome del Consiglio parrocchiale e di moltissimi  parrocchiani. Disponibilità, umiltà, coerenza, oltre a grandi doti di approfondimento teologico, i meriti riconosciuti al sacerdote, oltre alla capacità fondamentale di aver saputo inventare eventi coinvolgenti.

A nove anni dal suo arrivo (“non è solo il prete a fare una comunità, è anche la comunità a fare i preti e io qui sono cresciuto”, ha detto tra l’altro), S. Agostino torna ad essere senza vicario e con la grossa novità, rispetto a nove anni fa, delle unità pastorali che da istituzioni nate in campagna per far fronte alla carenza di sacerdoti e all’isolamento dei parroci, stanno prendendo piede anche in città. S.Ilario e S. Agata sono l’esempio, vicinissimo a S. Agostino, di quanto potrebbe accadere. Finora, a differenza di altre parrocchie cittadine dove c’è stato un avvicendamento, per S. Agostino il vescovo non ha fatto alcuna nomina. Ad aiutare don Felice Bosio arriveranno altri sacerdoti per le liturgie, mentre pare che sarà il vicario di S. Pietro, don Roberto Musa, a seguire il catechismo dei ragazzi. S. Pietro, dove, a differenza dei tentativi fatti negli anni passati, stavolta potrebbe davvero andare in porto il recupero del grande complesso oratoriale di via Giordano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti