27 Commenti

Arrestati per furto difesi da connazionali Spiegamento di forze a Castelleone

polizia

Attimi di tensione a Castelleone nella notte di sabato. Gli agenti della polizia hanno fermato due uomini per furto, ma al momento dell’arresto sono stati circondati da una quarantina di persone che protestavano contro l’azione delle forze dell’ordine. Un massiccio dispiegamento di forze ha evitato che la situazione degenerasse.
Tutto è iniziato con una segnalazione del titolare di una ditta tra Sergnano e Casaletto Vaprio che ha chiamato il 113 dicendo di essere stato vittima di un furto di gasolio. Sul posto gli agenti della stradale di Crema che hanno dato inizio alle ricerche. Due romeni, P.A., del ’64, e A.I.L., classe ’87, si erano introdotti nella ditta, avevano asportato benzina da un mezzo, caricato le taniche e si erano dati alla fuga. Grazie anche al supporto dei carabinieri e alla targa, la stradale è riuscita ad identificare l’auto con la quale era stato commesso il reato, a Castelleone, nei pressi dell’abitazione di due romeni e ha fermato i responsabili. Mentre caricava gli autori del furto in auto, un gruppo di persone, circa una quarantina di nazionalità romena, ha circondato gli agenti per protestare contro l’arresto. Immediato lo spiegamento di forze in soccorso dei due poliziotti. Sul posto, un’altra pattuglia della stradale, i carabinieri, la questura e la finanza. L’arrivo delle forze dell’ordine ha funzionato da deterrente. Le proteste si sono calmate, senza l’utilizzo della forza, e i due romeni sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e resistenza. E’ stata anche sequestrata l’auto, una Ford, con la quale era stato commesso il furto e recuperata la parte di refurtiva non ancora andata dispersa. Gli agenti valuteranno se, nell’ambito delle tensioni alla palazzina di Castelleone, ci siano profili rilevanti dal punto di vista penale. Intanto i due romeni arrestati sono stati processati per direttissima. Il giudice ne ha convalidato l’arresto e ha aggiornato l’udienza al prossimo 7 ottobre, in quanto il loro legale, l’avvocato Simona Bracchi, ha chiesto i termini a difesa. In attesa del processo, i due imputati restano in carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Ernesto

    Questi che li difendevano sono anch’essi criminali. Che solidarietà fra cretini.

  • Inviò immediato di furgoni celere e retata tutti dentro per controlli,quelli “puliti”uno o due a casa gli altri biglietto di solo andata per Romania! Facciamo rispettare la legge

  • luca

    sono tutti figli della kyenge

    • Il Dio Padus

      Siccome sono rumeni, se sono figli di Cécile devono essere adottivi o devono aver preso tutto da un ipotetico marito di complessione chiara e di tipo dolicocefalo xantocroico (colori prediletti, mi pare, da altri personaggi che hanno funestato il secolo XX con le vostre stesse idee)… Vedo che la genetica è sempre più un’opinione e sempre meno una scienza. Ed è questa una delle cose più terribili, temo…

    • Trolls

      poverino è una persona fragile, insicura, debole, facilmente manovrabile da altri.

  • kunta

    Ormai siamo un paese allo sbando: cosa credete che succederà a questi signori? un emerito ca44o! i cinesi di stanno comprando tutto e ci penseranno loro a farsi rispettare e a difendere le terre che hanno conquistato.
    italiani = popolo finito, meritatamente finito.

    • Quaqquaraqquà

      Condivido, noi non siamo più in grado di proteggerci gli uni con gli altri, come in tempo di guerra, come nell’era pre-social networks. Se viene Equitalia e pignora i macchinari dell’azienda del tuo vicino di casa, tu te ne stai alla finestra e magari protesti su facebook, questi invece fanno un blocco unico. Noi italiani (anzi solo al Nord perchè al Sud non succede) ci facciamo mettere i piedi in testa da chiunque e abbiamo anche paura di reagire. Popolo meritatamente destinato a soccombere, hai ragione!

  • bianca

    Quel condominio va liberato e tutti quegli stranieri vanno mandati via!!Possibile che nessuno possa far niente per quello schifo? Ci sono persone almeno dieci volte tanto l’effettiva agibilità delle abitazioni, quando passi a piedi i bambini ti saltano addosso probabilmente cercando di rubarti qualcosa (capitato a me personalmente), se passi in auto devi stare più che attento perchè c’è il rischio che qualche bambino ti finisca addosso all’auto (probabilmente è quello che cercano!), una puzza e uno sporco da far schifo (l’ASL dov’è??).
    C”è da aver paura a girare in quella via, non sai mai cosa e chi ti può capitare di fronte; hanno tentato con le forze dell’ordine, immaginiamoci cosa possano fare ad un cittadino qualunque!
    Via tutti!!!!!

  • Paolo

    Mi ricorda tanto la fine dell’Impero Romano: persa la dirittura morale ed il “carattere” nonche’ l’orgoglio dei primi padri della Repubblica (romana), tra agi e mollezze e decadenza morale, i debosciati romani furono facile preda delle rozze tribu’ venute dai confini dell’Impero…la Storia si ripete

    • Il Dio Padus

      Se persone come quei romeni (ma ti ricordo che NON sono tutti uguali) vanno arrestate per ciò che hanno fatto, persone come te andrebbero denunciate per vilipendio alla Costituzione della Repubblica Italiana. E ti consiglio di aprire qualche libro di storia romana (io ho dato 2 esami all’Università, se ti può interessare) o rischi di sembrare fermo ai ragionamenti di Catone il Censore…

    • Il Dio Padus

      Un’altra piccola curiosità: se la storia si ripete come mai non usiamo più il chinino, ci muoviamo in automobile e usiamo il cellulare?w

  • Il Dio Padus

    Eccoli i Defensores Italiae (sed quam infelix Italia!).Come mai non ho visto cotanti post schiumanti di rabbia sotto la notizia della povera ed innocente ragazzina rumena seviziata e stuprata da un italiano in un motel???
    Finché è uno straniero vedo che non si esita a dargli addosso ma quando è un italiano bisogna coprire??? E sottolineo: nessuno sta dicendo che questi due romeni non dovevano pagare. Paghino per quello che hanno fatto (così poi non mi si verrà a dire che sto dalla parte dei ladri)…

  • bianca

    Caro Dio Padus, se il sig. Paolo deve essere denunciato per vilipendio alla costituzione, Lei dovrebbe essere “arrestato” per uso improprio del nome DIO…
    Comunque se legge bene, ha scritto LA STORIA SI RIPETE, non LA STORIA SI E’ FERMATA…

    • Paolo

      Giambarttista Vico “Corsi e ricorsi della Storia”: dice nulla?

      • bianca

        concordo con lei Paolo, ma probabilmente il nostro amico che si crede dio ha qualche lacuna scolastica…

      • Il Dio Padus

        Uso improprio del nome Dio? Ma signora, non sa che il Dio Padus era un culto, come lo erano il Dio Luperco e il Dio Silvano? Secondo me Lei è rimasta indietro una dozzina di secoli (diciamo all’alto medioevo), comunque non importa.
        In ogni caso, da che mondo è mondo, “ripetersi” non significa certo “rinnovarsi”, o sbaglio? Se chiedo ad una persona “ripeti ciò che hai detto” mi risponderà qualcosa di diverso? E’ lingua italiana sig. Paolo (o la devo chiamare professore? 🙂 ): che Le piaccia o no, ripetizione è ritorno all’identico, dove ogni atto è irrevocabile, non modificabile per l’eternità (se non Le va bene chiami la Zanichelli).
        Ben diverso è il discorso di Vico: è una ripetizione di schemi, di ritmi e di strutture che lasciano però spazio per infinite piccole varianti nei dettagli (era illuminista, non meccanicista), in modo da considerare il possibile come un insieme di fluttuazioni statistiche, in cui ogni evento non escluderebbe alternative migliori (o peggiori), alleggerendo così la ripetitività di ogni evento…
        Se la storia fosse una ripetizione, signori, l’universo sarebbe soltanto un’immensa tautologia e la vita sulla terra sarebbe ancora alle alghe blu del precambriano. Come scrisse un nobel per la chimica (che era anche poeta e storico), “il nostro mondo non è un automa né il caos: è una stretta via tra queste due concezioni”.
        Ma forse corro troppo. Sapete, ci sono dei libri di scienze contemporanee che hanno interpretato ed aggiornato il pensiero di Vico (che scriveva nel XVIII secolo). Ma probabilmente, se io ho qualche lacuna scolastica a voi (direi verosimilmente insegnanti) manca un po’ di approfondimento e un po’ di aggiornamento. Quindi vi lascio volentieri ai vostri salotti. Io preferisco le officine della ricerca alle aule polverose dei “trombettini”
        Bon chance giovanotti

  • roderick

    Maroni, Borghezio, Salvini .. dove siete ?

    Bello sfoggiare camicie verdi e declamare alle feste di Pontida.

    Comodo ironizzare su oranghi e banane.

    Che fine hanno fatto le ronde padane, i piani di sicurezza, etc ?

  • Cremonese che lavora e paga le tasse

    Fosse successo in Romania la polizia avrebbe bonificato la zona . Da noi gli autori del furto faranno forse due giorni di galera e torneranno a fare ciò che li aggrada . Venite a vedere quello che succede a cremona ..

  • zaneen de la bala

    Tutti gli altri popoli sono uniti, vedi questi sono scesi in 40 a difendere due dei loro compaesani, gli italiani pensano al loro orticello a posto quello possono andarsene tutti affaculo, è per questo che noi soccomberemo sempre contro tutti, cinesi, rumeni, zingari, nord africani ecc.ecc.
    Ci vorranno anni, ma succederà quello che è successo in Bosnia.

  • Elia Siacca

    ripeto il concetto espresso anni fa ogni popolo vile, indifferente e parolaio, si merita di essere dominato dagli invasori violenti.

  • Pippo

    I rumeni immigrati in Italia (il termine migranti è stato inventato dai giornalisti incapaci di comprendere la differenza tra emigrati ed immigrati) sono quasi tutti disonesti e un costo enorme per lo stato: non è una generalizzazione e non è razzismo, ma solo una constatazione statistica.

    • Il Dio Padus

      Intanto, “migranti” è participio presente, quindi “bidirezionale”, quindi “che migrano”, verso l’esterno o l’interno. E comunque, per quanto riguarda l’osservazione, se mi posti cifre e statistiche ti credo…

      • Oscar

        Migranti è un aggettivo cucù!!!

      • enrico pighi

        io conosco solo rumeni con partita iva e che lavorano, sei il nipotino di borghezio?

  • gianna

    E’ incredibile come “tirino” queste notizie. 20 e passa commenti perchè hanno rubato taniche di benzina. Tutte le altre porcate di ogni giorno non le guarda nessuno

  • il qualunquista

    gianna purtroppo molti la pensano come te e quindi saremo fottuti

  • Trolls

    Tante parole per dire “una beata minchia”