Commenta

Oratori, ai preti arrivano questionari dell'istituto Pagnoncelli

oratori

Una inchiesta quantitativa rappresenterà il volto attuale degli oratori delle dieci diocesi della nostra regione. Proprio in questi giorni sta giungendo a tutti i sacerdoti, anche a quelli cremonesi, una lettera di mons. Francesco Beschi, vescovo di Bergamo e delegato CEL per la pastorale giovanile, che spiega questa nuova iniziativa di ODL, l’organismo che riunisce e coordina tutti gli uffici di pastorale giovanile della Lombardia.

«Nelle prossime settimane – scrive il presule – sarete invitati attraverso una richiesta via mail o via telefono a compilare un questionario on line disponibile presso un link segnalato oppure, in caso di impossibilità, in forma cartacea attraverso un collaboratore della F.O.Cr. con cui poter prendere contatto».

Mons. Beschi raccomanda una certa serietà nella compilazione del questionario: «La buona riuscita di questa iniziativa richiede il contributo di tutti ed è necessaria non solo alle nostre diocesi per prendere maggiormente coscienza della realtà complessiva degli oratori, ma anche per avere dei dati certi con i quali presentarsi, soprattutto nel dialogo con gli enti pubblici che sostengono, con finanziamenti e servizi, le attività dei nostri oratori».

L’inchiesta sarà condotta dal prestigioso istituto Ipsos di Nando Pagnoncelli, un’impresa leader nel campo dei sondaggi. L’azienda, presente in Italia dal 1995, occupa circa 250 professionisti che gestiscono, ogni anno, più di 2000 progetti di ricerca per conto di circa 250 clienti, nei più svariati settori: largo consumo, telecomunicazioni, banche e finanza, assicurazioni, auto e moto, farmaceutico, elettronica ed elettrodomestici, media, trasporti, energia, servizi pubblici, amministrazioni pubbliche (centrali e locali).

Il questionario prevede domande sull’oratorio in quanto struttura, sulle attività che vi si svolgono, sulle risorse umane coinvolte, sugli aspetti educativi-relazionali e sul rapporto con il territorio.

E mentre inizia questa nuova fase di ricerca, nel mese di ottobre saranno presentati i risultati della recente inchiesta sui giovani, attraverso tre di  versi convegni.

Sabato 12 ottobre a Milano (via S. Antonio 5, dalle 9 alle 12,30) verrà affrontata la tematica “I giovani tra identità e appartenenze” attraverso la relazione di don Cesare Pagazzi, docente di teologia.

Il 26 ottobre Cremona ospiterà il secondo appuntamento – “Vite da giovani” – nel quale si affronterà il tema degli affetti e del progetto di vita. L’assise, che si svolgerà presso il Seminario vescovile dalle 9.30 alle 12, dopo la preghiera e la relazione sui dati della ricerca regionale, prevede una riflessione del dott. Mario Mantovani, presidente del Consultorio Ucipem. Seguiranno alcune attività in stile laboratoriale.

La terza tappa del convegno si terrà a Brescia il 23 novembre dove si svilupperà il tema  dei percorsi di studio, del lavoro e delle migrazioni.

Per partecipare a questi tre appuntamenti, aperti ad educatori, insegnanti e genitori, è necessario iscriversi on line. Presto sul sito www.focr.it sarà possibile effettuare la registrazione del proprio nome.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti