Commenta

Scappa di casa per amore, 15enne ritrovata in campo rom

rom-polizia

Scappa da casa per amore. Protagonista della storia, una 15enne di Cremona fuggita di casa per raggiungere il campo rom di Baranzate. Vive lì il giovane di cui si è follemente innamorata. Lei sapeva che i genitori non avrebbero mai permesso la relazione, così ha deciso di scappare. E’ successo mercoledì mattina. La ragazzina è uscita di casa con la scusa di andare a scuola. Ma a scuola non c’è mai arrivata. La cremonese si è invece recata in stazione e ha preso il primo treno per Milano. Ad attenderla c’era M.J., 17enne residente nel campo nomadi di Baranzate. Nel frattempo è partita la ricerca dei genitori della ragazzina, disperati in quanto ne avevano perso le tracce. La figlia era irraggiungibile e non sapevano dove si trovasse. Temevano le fosse successo qualcosa. Dopo numerosi sms, però, finalmente la giovane ha informato mamma e papà che si trovava nel campo nomadi di via Monte Bisbino. La coppia ha quindi preso l’auto per raggiungere l’hinterland milanese. Ma di tornare a casa, lei non ne voleva sapere. In sua difesa sono intervenuti anche i familiari del “fidanzatino” 17enne: i rom hanno circondato i genitori della ragazzina  e hanno impedito loro di riportare a casa la figlia. A quel punto la coppia si è rivolta alla polizia che ha fatto irruzione nel campo nomadi. Agli agenti, la 15enne ha raccontato che si era allontanata volontariamente da casa in quanto era sicura che i suoi genitori non avrebbero mai accettato la sua relazione con il ragazzo. Dal commissariato è partita un’informativa alla procura dei minori che si occuperà del caso. Nel frattempo la giovane è stata affidata ai genitori ed ha fatto rientro a Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti