2 Commenti

Studiare all'estero, incontro pubblico di Intercultura

intercultura-evidenza

Foto intercultura.it

Cresce continuamente il numero degli studenti che decidono di trascorrere un lungo periodo di scuola superiore in un altro Paese. Quest’estate sono partiti da Cremona ben 6 adolescenti per i programmi di studio all’estero nelle destinazioni offerte dall’Associazione Intercultura.

Ambra di Formigara ed Elisa di Gerre de’ Caprioli sono tornate da non molto da un’esperienza di questo tipo. Hanno fatto rientro all’inizio dell’estate dopo dieci mesi, rispettivamente, in Germania e Svezia, dove non solo hanno studiato almeno un’altra lingua, che ora conoscono, ma hanno anche acquisito capacità che le accompagneranno come un valore aggiunto nel loro percorso di vita. Hanno sviluppato strumenti di comprensione di altre culture, hanno imparato a cavarsela con le proprie forze in situazioni nuove. Succede a chi viaggia all’estero, e in particolar modo nei Paesi molto diversi dall’Italia, come quelli dell’Asia, dove Intercultura sviluppa programmi in India, Cina, Giappone, Thailandia e Malesia.

Saranno Ambra ed Elisa, insieme ai volontari del Centro locale di Cremona, a dar vita a uno speciale incontro con la cittadinanza di Cremona per raccontare l’esperienza di vita e di studio e per rispondere alle domande di studenti, genitori e professori interessati al bando di concorso di Intercultura che scadrà il 10 novembre 2013. Nel corso di questo appuntamento verranno presentati i programmi per vivere e studiare all’estero nell’anno scolastico 2014–2015, saranno illustrate tutte le novità sulle destinazioni e verranno dati maggiori dettagli sulle centinaia di borse di studio che anche quest’anno vengono messe a disposizione da Enti, Aziende, Banche e Fondazioni.

L’appuntamento è per venerdì 25 ottobre, alle ore 18, al Cisvol, in via San Bernardo 2 a Cremona. Non ci saranno però solo studenti partiti e già tornati, ma anche ragazze straniere arrivate in Italia. L’8 settembre 2013 sono giunte a Cremona Alba e Liza. Alba viene dalla Repubblica Dominicana e sarà ospitata fino alla fine dell’anno scolastico dalla famiglia Chiari-Sanzeni di Pozzaglio, mentre Liza resterà in Italia fino alla fine di novembre, a casa dalla famiglia Guerreschi-Papetti di Acquanegra Cremonese.

Per maggiori informazioni sulla riunione e sulle attività di Intercultura, l’associazione invita a contattare Zsuzsanna Martin, responsabile dei soggiorni di studio all’estero del Centro locale di Cremona, al numero 333 3587515, a inviare una e-mail all’indirizzo interculturacremona@gmail.com, a visitare il gruppo Facebook “AFS Intercultura – Centro locale di Cremona” o il sito www.intercultura.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giovanni BABaBaldesio

    I commenti sono chiusi.
    La testata ormai serve a un ca++o: solo a rompere le palle con pubblicita’ invadente. Articoli osceni, notizie inutili, commenti chiusi o insulsi. E’ rimasto altro?
    I “giornalisti2 tirano a campare cosi’, poveretti.

    Per la cronaca: piu’ si rompe le palle all’utenza con banner dotati di vita propria e con video sprecabanda meno si comprano i prodotti. Avvisati quelli dell’assalto alla diligenza per le inserzioni della prossima campagna elettorale.

    Moriremo tutti, fortunatamente. Qualcuno piu’ fortunatamente degli altri.
    NUTRIE LIBERE.

    • Loretta

      ??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????