3 Commenti

Campo scuola concesso alla Atletica Arvedi: dipendenti destinati altrove

evid-campscuola

Il campo scuola di atletica leggera è stato concesso in uso alla Società Cremona Sportiva Atletica Arvedi a.s.d. La determina è stata pubblicata all’Albo Pretorio. La Giunta il 12 settembre ha espresso parere favorevole. Ora i dettagli dell’accordo. Due anni la durata della concessione con rinnovo per ugual durata. Concessione gratuita con impegno del concessionario ad assumersi (in prima battuta) gli oneri relativi alla gestione complessiva della struttura. Consumi energetici sono in carico al Comune ed è previsto un rimborso annuale al concessionario per le spese sostenute per la gestione complessiva, debitamente comprovate. Al Comune rimangono concessioni di utilizzo e relativi introiti. Comodato gratuito delle attrezzature e mezzi esistenti al concessionario con l’onere per la Società Cremona Sportiva Atletica Arvedi della manutenzione e del mantenimento. Ultimo punto, impegno del Comune a consegnare tutti i locali liberi da persone con conseguente spostamenti dei dipendenti ad altro servizio senza vincoli sull’abitazione del custode e su altri locali.

Il campo scuola è stato costruito grazie ad una convenzione del 1956 tra Comune, Coni nazionale e Ministero della Pubblica Istruzione. La struttura è stata riservata in via prioritaria all’attività sportiva scolastica degli alunni delle scuole statali e non statali del Distretto Scolastico di Cremona. Con successiva convenzione stipulata nel 1998 le parti hanno concordato di restituire la disponibilità della struttura sportiva al Comune che ne ha assunto in toto la relativa gestione. Ancora oggi il Comune si accolla tutti gli oneri derivanti dal mantenimento in funzione della struttura con la presenza di due unità operative e accollandosi tutte le spese gestionali. “Negli ultimi anni – si legge nella determina – la situazione è divenuta di difficile gestione in particolare per le difficoltà incontrate con la necessità di ristrutturazione di parte della struttura deterioratasi con il passare del tempo ed anche purtroppo per una scarsa operatività del personale presente in loco”. Nel 2010 è stato concesso all’Us Cremonese il permesso di costruire per la riqualificazione del comparto 6 (Campo scuola Ateltica Leggera). La realizzazione delle opere di questo permesso è corrisposta alla cessione del diritto di superficie da parte del Comune di Cremona per la contigua area ove la Società ha realizzato il Centro Sportivo dedicato al Settore Giovanile. Alla luce di questo permesso a costruire, ad oggi sono stati realizzati gli interventi di ricaricamento della pista in materiale sintetico e la ristrutturazione degli spogliatoi e che rimangono da realizzare la costruzione dell’impianto coperto e la copertura della tribuna riservata al pubblico. Una manifestazione di interesse è pervenuta successivamente agli uffici comunali da parte della Cremona Sportiva Atletica Arvedi asd, delegata dall’Us Cremonese, circa una possibile gestione diretta dell’impianto sportivo del Campo Scuola di largo degli Sportivi/via Corte. La richiesta era finalizzate ad ottenere la concessione in uso del Campo Scuola per una durata di 5 anni rinnovabili. La Giunta comunale ha espresso orientamento favorevole alla manifestazione di interesse (concessione per due anni rinnovabili) con l’indirizzo di destinare i due dipendenti comunali impiegati al campo scuola alle squadre del verde o manutenzioni generali per i quartieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • vincenzo mancini

    Prossimo passo sarà la gratuita concessione di Palazzo Comunale, ove il Dott.Ing.Comm.Cav. farà entrare solo chi vorrà e quando vorrà. Opss, errore… è già così anche ora!

  • italiana

    Vergogna! E tutti gli altri atleti di Cremona potranno entrare solo dopo aver chiesto il permesso in marca da bollo ad Arvedi? E il Comune lo paga anche… Basta, non se ne può più. La pista che voleva se la poteva fare su un suo terreno!!!!!!!!!!!

  • Luca

    Finalmente il campo verrà sistemato a dovere.. grazie Cavaliere!