Un commento

Pd: solo a Cremona, Lodi e Como candidati unici

piloni-pd

Entra nel vivo la fase congressuale del Partito Democratico. Nel fine settimana del 26 e 27 ottobre si svolgeranno i Congressi dei circa 1000 circoli della Lombardia e delle 12 Federazioni, che sceglieranno i nuovi portavoce e i nuovi segretari provinciali. Possono votare gli iscritti al PD. E’ possibile aderire anche il giorno stesso del voto. A Cremona in città domenica 27 discussione nei vari circoli con voto. Chi non potrà esprimere la propria preferenza alla mattina, potrà farlo alla sede di via Ippocastani dalle 15 alle 18. In provincia, invece, seggi chiusi entro la mattina con raccolta e comunicazione dei primi risultati nel pomeriggio. Cremona, Lodi e Como sono le uniche province dove c’è il candidato unico. Nel caso locale, il cremasco Matteo Piloni. Sarà lui a convocare l’assemblea provinciale entro il 6 novembre che ratificherà l’esito dei congressi locali. “Il Congresso sta registrando momenti di discussione e confronto molto partecipati, come hanno dimostrato i dibattiti delle ultime settimane – dice il Coordinatore lombardo del PD Alessandro Alfieri – Tutti i candidati che si sfideranno sabato e domenica, per la guida dei circoli e delle federazioni provinciali, sono la testimonianza più immediata di un partito vivo che ha voglia di partecipare con proposte concrete per le nostre comunità e il nostro territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • ernesto rengoni

    Rimango basito di cosa sta succedendo nel PD cremonese. Un gioco sporco, che purtroppo sta minacciando la vita politica ed amministrativa di un territorio.
    Vedete avere un unico candidato, deciso nelle salette riservate del pd, è cosa vergognosa ed antidemocratica.
    Creare un’assemblea tenendo conto solo delle facce da inserire, per non far torto a nessuna parte, le diverse anime, é una cosa …….
    E poi…. ma avete visto i nomi….. ma è veramente quello il futuro del pd a Cremona.
    Questo è rinnovamento tanto sbandierato.
    Da imprenditore pensavo che slogan,”un nuovo inizio” sarebbe stato veramente una pagina nuova di politica locale. Ma non prendiamoci in giro, non è così!!!
    Ci sono nomi di ex assessori di Cremona che farebbero impallidire chiunque.
    Spero vivamente che se questo e’ l’inizio perdiate le elezioni. E’ evidente che non siete e sarete pronti a governare la nostra città.
    peccato stavolta poteva essere la volta buona. Ma non sarà’ così.
    Ernesto Rengoni