12 Commenti

Pd, il 93,79% dei democratici vota il candidato unitario Matteo Piloni

pd-piloni

Il nome non è una notizia. Il cremasco 33enne Matteo Piloni è il nuovo segretario provinciale del Pd cremonese, unico candidato individuato all’interno del partito, unica candidatura presente per succedere al segretario uscente Titta Magnoli. I numeri sì (un solo seggio da circa dieci voti mancante). Piloni è stato votato dal 93,79% dei democratici alle urne. 868 le preferenze espresse, 812 per il candidato unico, 1 nulla, 64 bianche. Gli aventi diritto (considerando che alcune tessere sono state rinnovate nella giornata odierna) erano circa 1500.
Ecco i nuovi o rinnovati segretari di circolo cittadini: Roberto Galletti al Cascinetto, Mariella Laudadio al Cittanova, Caterina Ruggeri al Duemiglia, Carlo Duca a Cremona Po. Al circolo Ghilardotti il segretario sarà eletto successivamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • ernesto rengoni

    Congresso del partito democratico, unico candidato per il partito alla segreteria, candidati unici per i circoli.
    Forse il PD, cremonese ha dimenticato che cos’è la democrazia che viene dal popolo.
    Ma questo non è un problema, tra pochi mesi, se le cose continueranno proprio in questo modo, sarà propriorità il centrosinistra, quasi in un accordo prestabilito, o per idiozia interna, a riconsegnare la città alla attuale maggioranza.
    Anche perché la gente comune, quella che vota, non sta attenta alle dinamiche maniacali di un gruppo di persone che si autoproclama “” classe dirigente “” di un partito.
    Caro Piloni, Lei è stato incoronato principe del nulla. E si ricordi che i cremonesi sono falsi e cortesi, specialmente quelli di cui lei si è già fatto circondare.
    Infatti una colpa questo segretario, neo imposto l’ha già, quella di non aver vigilato su quali fossero i personaggi che, con serpentina astuzia, si sono re insinuati, nel suo staff. O nella sua assemblea provinciale.
    Rimango impietrito quando si vanno a scorrere i nomi, il vedere che il rinnovamento passa per un ex assessore della giunta Cordata, che tutti ben conosciamo, la signora Caterina Ruggeri….
    In sostanza, io non amo e non ho votato per Perri, e chi mi conosce lo sa bene, ma non ci sono alternative, ne si può pensare, come pensa qualche grande politicante, che ormai non conta più nulla, di poter produrre un candidato in poco tempo.
    Peccato…. povera Cremona.
    Auguri in anticipo al nuovo e futuro sindaco Perri. Con quello che hanno combinato in queste settimane alcuni del PD le hanno regalato la vittoria, e sicuramente il mio voto.
    Ernesto Rengoni10

    • bungatore

      a me sembra che lei confonda mele con le pere……si è mai chiesto chi tirava le fila…………ante Magnoli…..??

      forse erano quelli che hanno fatto perdere il Pd per mille voti………….fantastico capolavoro di comunicazione…pro lega o ex lega…………..!!!!!!

      • ernesto Rengoni

        Io non sono della Lega, sono un ex AN convinto.
        Purtroppo piu’ a destra non c’è nulla.

        Ernesto Rengoni

    • bungatore

      gli ha già dato una mano, in passato, il “soccorso rosso”…..si aggiorni……….all’epoca 2009………….!!!!!

      La vicenda Corada è nota…..o NO………???!!!

      Tuttavia Si sono salvate le poltrone……….nomina e ripesca………..!!!!!!!?????????

  • elena guerrazzi

    Non è mia abitudine scrivere su questi giornali on line, ma purtroppo non posso esimermi da questa indecenza. Ma dove è questo rinnovamento. Alcuni giorni fa ho visto in bicicletta una degli attori di questi quattro anni, il consiglio. Bonali, io non lo conoscevo, ma lo stesso le ho domandato come mai fosse un po sparito dalla circolazione, mi ha risposto garbatamente in questo modo :” non vado più di moda”!
    Poi dopo una settimana ho letto i nomi di questo porcellum del PD, ed ho capito la battuta del professore.
    Ho preso bonali , perché abita nella mia zona, dove manca la pista ciclabile che va a cavatigozzi, non occorre il neo astro decadente, ex sindaco di Gadesco, non di primo pelo quindi, Poli, a ricordare che questa opera non è stata realizzata. Forse adesso la parola d’ordine è uscire su tutto, è in questo modo Berlusconiano che intende fare politica.
    Personalmente il mio voto mi piacerebbe rifarlo al nostro consigliere, ma la preferenza a sindaco a Perri.
    Ci pensi , se il pd a Cremona è così, forse sarebbe meglio passare ad una lista civica…. o no.
    Elena Guerrazzi

  • ettorecl

    Ed eccoci qui a narrare le vicende del nostro, anzi loro,partito antidemocratico. Il neo gruppo di persone autoritarie di Cremona.
    Forse si sono dimenticatiche l’epoca dello stalinismo è finita.
    Al nostro Oreste non servirà fare molta campagna elettorale. E perché….?
    tanto ci sta già pensando il pd a fargliela.
    Ma veniamo a questo neo eletto segretario. Prima di tutto benvenuto a Cremona, sarà meglio che si abitui subito a tutte le usanze cremonesi, visto le sue origini cremasche.
    E vedo che ha già imparato molto bene.
    Ha reintrodotto tutto il circolo dei nuovi politici. Che a noi cremonesi mancavano tanto.
    Se badate, oltre al già citato bonali, nessuno dei giovani consiglieri del Pd, quelli si eletti, è stato inserito nella assemblea provinciale. Organismo inutile ma altisonante.
    Vedete che avere meno di quarant’anni è una pecca nel PD.
    Però hanno rivisitato altri personaggi dalla cassa dei ricordi, il preside Verdi, la Caterina, e il grande esperto di politica, il piccolo Burgazzi. Tutti eccellenze.
    Dai Oreste anche per stavolta è fatta.
    Ettorecl

    • bungatore

      gli ha già dato una mano, in passato, il “soccorso rosso”…..si aggiorni……….all’epoca 2009………….!!!!!

      La vicenda Corada è nota…..o NO………???!!!

  • FABIANO

    Complimenti! Una bella squadra costruita per perdere le elezioni comunali a Cremona e provinciali (se ci saranno)!
    Adesso ci aspettano dei mesi di liti interne per poi trovarsi al voto locale divise e quindi inconcludenti.
    Per favore canditate come Sindaco(perdente) la Sig.ra Ruggeri almeno sarà contenta e la finirà di aggirarsi per la sede del partito!
    Buon lavoro…

    • bungatore

      A ME SEMBRA che qualcun’ altro abbia perso le elezioni del 2009…………………..o NO…….????

      e per mille voti

      capolavoro di comunicazione politica….. forse….delle poltrone fisse……!!

  • Antonio Antinori

    Il processo antidemocratco del PD è palese a tutti a Cremona, provate a farvi dare o a pubblicare quali sono i dati reali dell’affluenza alle urne nei diversi circoli, quali gli iscritti che hanno rinnovato la tessea il giorno stesso; provate a fare la comparazione con gl’anni precedenti.
    e ancora, quali sono i risultati reali delle elezioni, poi di un cremasco…
    Ma è mai possibile che tra i tronfi politicanti che Cremona ha ormai da vent’anni non ci sia stato nessuno che avesse potuto assurgere a ricoprire questa carica.
    ùMa cosa ne sa un cremasco dei profondi e radicati problemi di Cremona, o dei Casalmaggiore.
    Non è dalle estremità che si può raggiungere un vero equilibrio.
    Ultima cosa, ma che senso ha avuto riunirsi in un circolo, dire 6 minchiate sulla situazione politica per poi votare un unico candidato, con scheda farsa….
    e’ evidente che vogliono lasciare la città a Perri, magari questi si sono persino messi daccordo con quelli al governo attuale della città.
    Lo dica se qualcuno ha il coraggio, di dire, ed ammettere che qualcuno ha votato scheda bianca; almeno potrei ancora sperare.

    • bungatore

      si appoggi alla lega o a Pdl o a forza italia ed avrà soddisfazione………..ivi esiste la democrazia centralizzata……………………….!!!!!!!

  • Daniele Bonali

    Caro sig. Antinori, sinceramente non ho vergogna, a dire che ieri ho votato scheda bianca alle elezioni per il Segretario Provinciale.
    Non voglio fare polemica con o contro nessuno, ma le posso assicurare che non condivido appieno il modo con cui sono stati svolti i lavori di queste elezioni e le scelte di democratica rappresentanza prese in quest’ultimo periodo.
    Non condividere e darne giusta e costruttiva motivazione è ancora un diritto ,ribadisco, “democratico”, che ogni cittadino, appartenente a questa Repubblica,o ad un partito, può ancora esercitare.
    Non ci veda più di quello che le ho scritto. Non è mia intenzione.

    Daniele Bonali
    Consigliere Comunale