Sport
Commenta8

Cremo, contro la Pro Vercelli arriva un'altra sconfitta: è crisi

Foto Francesco Sessa

Ancora una brutta domenica per la Cremonese che si inchina allo Zini alla Pro Vercelli scivolando al quinto posto in classifica e subendo il terzo ko nelle ultime quattro giornate. Ora è crisi profonda per gli uomini di Torrente, usciti dal terreno amico con la dura contestazione del popolo grigiorosso. Troppo poco l’unico tiro di Carlini nel corso dei 90’; numerose invece le disattenzioni che già nel primo tempo potevano costare caro. La Cremo è parsa senza idee, quasi una brutta copia della compagine spenta della passata stagione. Ed ora, inevitabilmente, la panchina di Torrente inizia a traballare.

Per la terza domenica consecutiva il tecnico grigiorosso lascia in panchina Abbruscato, preferendogli Brighenti, mentre in difesa bocciati dopo la prova opaca di Bolzano Caracciolo e Moi, al loro posto ci sono Bergamelli e Abbate. I piani del tecnico vengono però subito stravolti al 5’ quando Bergamelli dopo uno scontro a centro area lascia il campo in barella con un brutto taglio alla testa. Al suo posto entra Caracciolo.

Cremonese che parte con il piglio giusto e al 9’ Baiocco appoggia al limite dell’area per l’accorrente Loviso che calcia di prima intenzione costringendo alla parata in tuffo Russo. Passano 5’ e Casoli dopo un’azione caparbia sulla destra serve al centro Brighenti che colpisce l’esterno della rete. Al 20’ occasionissima per la Pro Vercelli con Marchi e Marconi che non trovano la deviazione vincente sulla linea di porta. La risposta grigiorossa si concretizza al 36’ con Carlini che triangola bene con Brighenti, ma da ottima posizione calcia di un soffio sopra la traversa. Al 40’ Marconi sbuca dietro Caracciolo e calcia di sinistro regalando soltanto l’illusione del gol ai tifosi piemontesi.

Nella ripresa Marchi scheggia il palo con un bel diagonale. Torrente gioca allora la carta Abbruscato per cercare di dare nuova linfa all’attacco, ma al 73’ l’ex Pepe pennella sulla destra per Bani che al volo trova un gran gol lasciando impietrito Galli. Sullo Zini cala il sipario perché i piemontesi, da oggi primi in classifica a pari punti con l’Entella, si piazzano in difesa e non corrono più rischi. Per la Cremo appuntamento fra quindici giorni a San Marino.

Matteo Zanibelli

IL TABELLINO

CREMONESE: Galli, Avogadri, Visconti, Baiocco, Abbate, Bergamelli (5’ Caracciolo), Casoli, Armellino (74’ Caridi), Brighenti (67’ Abbruscato), Loviso, Carlini. All.: Torrente.
PRO VERCELLI: Russo, Bani, Scaglia, Rosso, Cosenza, Ranellucci, Marconi, Scavone, Marchi (80’ Libertazzi), Erpen (69’ Ruggiero), Fabiano (57’ Pepe). All.: Scazzola.
ARBITRO: Abisso di Palermo (assistenti: D’Apice e Muto).
RETE: 73’ Bani.
NOTE – Ammoniti: Ranellucci, Loviso, Ruggiero, Scavone. Espulso al 75’ Torrente. Angoli: 9-3. Recupero 2’ pt – 3’ st.

GALLERIA IMMAGINI (FOTO FRANCESCO SESSA)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti