3 Commenti

I silenzi di Perri e gli attacchi di Bordi agli uomini scelti dal sindaco In arrivo ultimatum per l'assessore ribelle?

bordi perri

Sopra, Bordi e Perri

Oreste Perri se ne sta in silenzio. Chi gli è vicino lo descrive nervoso e pronto a lanciare l’ultimatum all’assessore ribelle: “Fermati o vai a casa”. L’assessore è Francesco Bordi, con deleghe all’Ambiente e  alla Polizia Urbana, che con le sue dichiarazioni quotidiane sta minando la credibilità della “banca” dell’Amministrazione comunale, l’Aem che finora ha evitato, come già in passato, la bancarotta delle casse comunali. Ogni pretesto è buono: il bruciarifiuti, la raccolta differenziata, il teleriscaldamento. Anche in viale Trento e Trieste, sede dell’azienda, i nervi sono tesi. Tace insolitamente anche l’assessore alle municipalizzate, il vicesindaco Roberto Nolli che di solito affida a Twitter i suoi messaggi al veleno. Bordi è un fiume in piena che rischia di travolgere la maggioranza. Su Facebook attacca “i pinocchi che governano l’inceneritore” e poi se la prende “con chi ha lavorato alle spalle” e con chi “vuole bloccare il nuovo ciclo della raccolta differenziata”. Albertoni? Nolli? Zamboni? L’Aem? Lgh? Per Bordi tutti questi sono nemici? La Lega  alza il tiro: cosa fa Bordi ancora lì in Giunta dopo quelle accuse che ha lanciato contro i suoi colleghi che disattendono le indicazioni del consiglio comunale. Anche il Pd va all’attacco. Scrive Maura Ruggeri: a chi risponde Aem Gestioni?

Adesso tocca a Perri. Può accettare che tutto frani a pochi mesi dalla conclusione del mandato? Alla penultima riunione di giunta l’ex campione del mondo ha picchiato i suoi pugnoni sul tavolo: basta! avrebbe detto ai suoi colleghi di giunta. Ma la deriva pare non fermarsi più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Paolo Pianigiani

    Assessore…. perché non spiega il motivo per il quale non si dimette?

    lei va contro quotidianamente alla amministrazione comunale… e quindi? si dimetta?…

    oh cavoli si è reso conto che se si dovesse dimettere torna al suo lavoro… di impiegato tecnico… e torna a guadagnare di meno….

    ah proposito perché non la smette di attaccare chi le sta permettendo di fare la figura del fenomeno nel suo ambiente ambientalista…

    l’attività che partirà la settimana prossima… lei ha previsto la copertura o no?

    predicare bene e razzolare male…. brutta abitudine…

    stavolta l’ha fatta grossa…..

  • francesco bordi

    Egr. signor Paolo; visto che insiste sull’argomento le rispondo su i due argomenti che così tanto le turbano l’esistenza:
    1- all’ARPA guadagnavo di più che a fare l’assessore;
    2- se si riferisce all’implementamento della raccolta differenziata la copertura finanziaria è stata prevista.
    Non mi dimetto perchè mi sono stati affidati dei compiti che avevano bisogno di essere risolti e che piaccia o meno li sto portando a compimento.
    Sono in ogni caso a disposizione per altri chiarimenti che Le possano permettere di vivere meglio la vita quotidiana.
    fb

    • Paolo Pianigiani

      la mia vita quotidiana per fortuna è serena… lo so sono un privilegiato che vuole mai…

      essendo saltata la TARES siamo tutti curiosi di aspettarla quando proporrà in consiglio comunale la TARSU… e a che tariffa… per adesso la TARSU come lei ha sempre detto non copre il servizio, inoltre dalla settimana prossima comincia l’ampliamento della differenziata… chi la paga?… forse tanto per cambiare quelli che lei sta accusando…

      nasino lungo…

      per ultimo… spero che lei riesca a capire che il teleriscaldamento consta di due parti la prima fatta di produzione calore e distribuzione dello stesso tramite apposita rete e visto che non siamo sommersi di acqua calda sulle strade e non vediamo fumi dai tombini… questa rete funziona perfettamente…. ah assessore è la rete e responsabilità di aem gestioni…

      la seconda parte invece trattasi degli impianti di riscaldamento degli edifici.. l’aem porta il calore alla porta di questi… poi cessa la sua responsabilità…. e comincia quella dei proprietari degli stabili…. che guarda caso NON è l’aem…

      la mia vita quotidiana questa settimana sarà più serena della sua… non ho dubbi in merito….