Commenta

Mercato e fiere, da gennaio più cara l'occupazione del suolo pubblico

mercato

Dal primo gennaio aumentano le tariffe di occupazione temporanea del suolo pubblico per gli operatori commerciali. Rincari “in accordo con le associazioni di categoria, al fine di adeguare le tariffe gradualmente a quelle in vigore presso i comuni limitrofi di equivalenti dimensioni”, di legge nella delibera di Giunta pubblicata all’Albo Pretorio. L’accordo prevede un aumento per il 2014 delle tariffe previste per occupazioni in prima categoria nella fascia oraria 7/13 di euro 4 centesimi al metro quadro, rispetto alle tariffe 2013. Le restanti quote sono state aumentate proporzionalmente.

“Il presente atto – si legge nella determina – viene adottato con largo anticipo rispetto alla consueta revisione annuale delle tariffe e delle aliquote, che solitamente precede l’approvazione del bilancio di previsione, al fine di garantire i tempi necessari per l’elaborazione e la relativa trasmissione dei bollettini riferiti al pagamento della prima rata anticipata del canone dovuto dagli operatori commerciale su area pubblica dei mercati cittadini, avente scadenza 31 gennaio, come definito dal vigente regolamento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti