2 Commenti

Lavori di Giunta in forma digitale, risparmio per almeno 100mila euro Consegnati i tablet agli assessori

tablet

Azione amministrativa più veloce, meno spreco di carta e ottimizzazione dei costi: niente più fascicoli e faldoni, un ulteriore passo è stato fatto per i lavori in forma digitale della Giunta comunale. A ottobre sono state fatte specifiche sessioni formative dedicate alle segreterie degli assessorati e ai referenti indicati dai dirigenti, ai quali hanno fatto seguito incontri di verifica e questa mattina sono stati consegnati agli assessori i tablet e “fornite le necessarie spiegazioni così da poter svolgere, già dalle prossime settimane, i lavori di Giunta in forma digitale”, fanno sapere dal Comune. Ciò permetterà di ottenere un risparmio di almeno 100mila euro.

“Si prosegue dunque a ritmo serrato – si legge in una nota diramata da Palazzo comunale – verso questo innovativo metodo di lavoro, destinato non solo a velocizzare i tempi, a semplificare le procedure, a consentire un considerevole risparmio, ma a rendere ancora più trasparente l’operato dell’Amministrazione. Il tutto si colloca nell’ottica delle azioni di semplificazione dell’attività amministrativa e dell’implementazione del supporto tecnologico, finalizzate al conseguimento dei massimi  livelli di efficienza, efficacia ed economicità, che la Segreteria Generale, unitamente alla Direzione Generale ed al Settore Tecnologiche stanno sviluppando sotto la supervisione dell’assessore Maria Vittoria Ceraso. Un progetto teso a consentire la produzione di provvedimenti e documenti in formato esclusivamente elettronico”.

“E’ previsto infatti – si legge ancora – un considerevole rafforzamento del supporto tecnologico e l’apposizione della firma digitale su deliberazioni (dapprima di Giunta e poi anche di Consiglio), determinazioni dirigenziali e altri provvedimenti amministrativi di competenza dei vari Settori, con gestione dei vari processi e flussi documentali in formato completamente informatico. Questo consentirà di ottenere evidenti benefici sia in termini di maggiore celerità dell’azione amministrativa, che di ottimizzazione dei costi, diretti ed indiretti, legati alle relative attività, che già, solo per le determinazioni dirigenziali, erano stati stimati in circa 100.000,00 euro annui. Entro la fine del mese le sedute di Giunta si svolgeranno con il supporto tecnologico e quindi con l’eliminazione integrale di qualsiasi forma di documentazione cartacea. Al momento della diramazione dell’avviso di convocazione, unitamente all’ordine del giorno, verrà inviata al sindaco e agli assessori tutta la documentazione inerente la seduta (sia proposte di deliberazione che comunicazioni). Il relatore di ogni singola pratica avrà la possibilità di illustrare l’argomento usufruendo della documentazione disponibile sul tablet in dotazione”.

“Il segretario della seduta – conclude la comunicazione del Comune – provvederà a redigere in tempo reale i relativi processi verbali nei quali saranno riportati gli esiti della trattazione delle proposte di deliberazione e delle comunicazioni. Gli stessi, al termine di ciascuna seduta, saranno firmati digitalmente dal sindaco o suo sostituto e dal Segretario o suo sostituto. Già al termine della seduta sarà pertanto possibile inviare ai Settori dell’Ente i processi verbali con gli esiti della discussione degli argomenti e oggetti trattati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Calderoli

    Fossero capaci di usarli!

    • CREMONESE DOC

      Per commentare il tuo commento basta vedere come ti identifichi, calderoli, ne sei proprio degno!