Commenta

Nuova piazza S. Anna, inaugurazione con ditta Cogni

s-anna

Con una breve ed informale cerimonia è stata inaugurata, in tarda mattinata, piazza S. Anna, prospiciente via Cadore, riqualificata grazie al contributo dell’Impresa Cogni S.p.A. Erano presenti l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Zanibelli, il consigliere comunale Giorgio Everet, che sta seguendo da vicino la manutenzione delle aree verdi della città, Enrico Cogni, titolare dell’omonima impresa, Marco Pagliarini, dirigente del Settore Lavori Pubblici del Comune, Giorgio Bettoni, responsabile del Servizio Verde Pubblico, con il suo collaboratore Enrico Manfredi.

“Il progetto di riqualificazione di piazza S. Anna – dichiara l’assessore Francesco Zanibelli – è stato predisposto dai tecnici degli uffici del Servizio Verde del Comune e realizzato grazie al contributo dell’Impresa Cogni S.p.A., che ha raccolto l’invito dell’Amministrazione ad ‘adottare ‘un’area verde. Con questo intervento si è voluto trasformare uno spazio prima poco sfruttato e disadorno, a causa della scarso irraggiamento solare, in uno angolo fruibile da parte dei cittadini, attrezzato con panchine, ben illuminato e dall’aspetto piacevole, inserendo piantumazioni perenni negli spazi perimetrali, raggiunti maggiormente dai raggi solari e riservando l’aiuola interna, meno soleggiata, a fioriture stagionali”.

Aggiunge quindi l’assessore Zanibelli: “Quest’opera, insieme alla risistemazione del sagrato davanti alla vicina chiesa di S. Pietro, contribuisce alla valorizzazione del quartiere che si affaccia su via Cadore e rientra nel progetto finalizzato, attarverso l’alleanza tra pubblico e privato, al contenimento delle risorse pubbliche e, nel contempo, alla valorizzazione di zone verdi che erano state in passato trascurate”.

Ringraziando l’Impresa Cogni per la disponibilità dimostrata, l’assessore ha ricordato che la formula adottata ha avuto successo, visto che vi sono altre aree verdi curate da privati attraverso le stesse modalità. In questo la città tutta ne guadagna migliorando il proprio aspetto, dall’altra i privati possono dimostrare in maniera tangibile che si sono spesi per il bene della nostra comunità. L’alleanza tra pubblico e privato si è dimostrata dunque vincente a beneficio di tutti. Dal canto suo il consigliere Giorgio Everet, che si è speso e si sta spendendo nella risistemazione delle aree verdi cittadine, ha colto l’occasione per invitare tutti i cittadini a rispettare il verde pubblico in quanto appartiene all’intera comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti