Commenta

Cerca di far autenticare un falso Caravaggio Patteggia quattro mesi

caravaggio

E’ tra le opere più famose di Caravaggio, “il Bacchino malato”, conservato nella Galleria Borghese in Roma e realizzato tra il 1593 e il 1594. Una copia di quel quadro di inestimabile valore era stata acquistata per pochi euro da un cremasco in un mercatino. Ma l’uomo, finito a processo davanti al giudice Maria Stella Leone per falso, aveva redatto un certificato di autenticità e aveva inviato il quadro ad un critico d’arte per una sua valutazione. Ovviamente l’esperto, nonostante il certificato allegato all’opera, non si era fatto ingannare, facendo scattare una denuncia nei confronti dell’acquirente. Evidentemente il tentativo di farlo passare come autentico è stato talmente goffo e impossibile da mettere in atto, che l’imputato, che è incensurato, ha potuto patteggiare una pena modesta, d’accordo con il pm onorario Silvia Manfredi: quattro mesi di reclusione per falso, pena sospesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti