Commenta

Tancredi debutta al Ponchielli con 'finale tragico'

tancredi

Tancredi di Gioachino Rossini fa il suo debutto sul palcoscenico del Teatro Ponchielli giovedi 28 novenbre (ore 20.30) ed in replica sabato 30 novembre  (ore 20.30), in un nuovo allestimento che prevede il cosiddetto “finale tragico”.

La direzione è affidata a Francesco Cilluffo, mentre la regia è di Francesco Frongia.

A due cento anni dalla prima rappresentazione assoluta, il 6 febbraio 1813 al Teatro alla Fenice di Venezia, Tancredi fa il suo debutto sul palcoscenico del Teatro Ponchielli, in un nuovo allestimento che prevede il cosiddetto “finale tragico”. Infatti, la versione originale di Gioachino Rossini (1792-1868), contrariamente a quanto accadeva nel testo di Voltaire da cui è tratto il libretto dell’opera, terminava con un lieto fine, in cui Tancredi e Amenaide potevano finalmente coronare il loro amore con il matrimonio. Tuttavia, per una serie di rappresentazioni successive a Ferrara, il finale venne modificato e il libretto riadattato da Luigi Lechi, seguendo più fedelmente l’originale francese: qui Tancredi alla fine muore per le ferite riportate durante la battaglia in cui i Siracusani sconfiggono definitivamente le truppe saracene di Solamir. Non avendo avuto molto successo, Rossini non considerò più il finale tragico dell’opera, che andò perduto per molto tempo. Si tratta infatti di una riscoperta degli anni ’80 del ‘900: oggigiorno i due finali vengono eseguiti con pari frequenza. D’altronde, la maggior parte degli studiosi rossiniani riconosce nel finale tragico una maggiore coerenza rispetto a quello lieto, oltre ad un non indifferente elemento di novità da parte del compositore pesarese. Secondo Philip Gossett, il finale tragico “ha tutti i pregi che mancano ad una scena di morte convenzionale: è commovente, immediata, credibile (…)”.

Biglietteria del Teatro: aperta dal lunedi al sabato  dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30, tel. 0372.022001 e 0372.022002.

Prezzi dei biglietti:  platea/palchi € 50 – galleria  € 33 – loggione € 18.

I biglietti si possono acquistare anche on-line su : www.vivaticket.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti