Commenta

Ecco il calendario delle 150 mamme modelle a sostegno dell'oncologia

arco

Presentazione ufficiale per il calendario realizzato dall’associazione Arco, con  la collaborazione delle 150 mamme che negli scorsi mesi si sono prestate a farsi immortalare come modelle in varie location cremonesi. Questa mattina in saletta Mercanti il presidente dell’associazione di raccolta fondi per l’Oncologia, Matteo Tedoldi, ha illustrato i risultati raggiunti e in particolare l’ultima iniziativa in ordine di tempo. “Uno Scatto in rosa”, questo il tema delle immagini realizzate da Samantha Mailloli con la collaborazione di Mauro Gaimarri in piazza del Duomo, sul lungoPo, al Museo del Violino, al palazzetto dello Sport e altro ancora. L’idea delle mamme è nata in ospedale, grazie ad un social network sorto per caso tra colleghe ed amiche tre anni fa e via via ampliatosi, fino a far raggiungere la consapevolezza di potere impiegare questa “forza” in progetti di solidarietà. Il calendario è acquistabile dai primi di dicembre al costo di 8 euro (coordinate bancarie per bonifico: Banca Cremonese Credito cooperativo IBAN: IT 26 R 08454 11400 000000087012;  Banca Popolare di Cremona IBAN: IT 95 R 05034 11430 000000001315 intestato a: A.R.C.O. – Assocazione per la Ricerca in Campo Oncologico). Info: 347 8909789 oppure info@arconlus.com, per maggiori informazioni.

Dopo i  saluti dell’assessore alle Pari Opportunità Jane Alquati e del direttore generale dell’azienda ospedaliera Simona Mariani, che ha definito encomiabile  il cuore dei cremonesi quando si tratta di solidarietà a favore dell’ospedale, il  presidente della Onlus ha illustrato i risultati delle ultime  collaborazioni con le Botteghe del Centro (vendita magliette con scritte ironiche, andate a ruba nelle ultime due annate dei Giovedì d’estate) e con la Compagnia delle Griglie, rappresentata da Alessandro Corbari. Grazie a loro e all’iniziativa estiva del Solstizio d’estate (tavolata di 1000 persone sul LungoPo) circa 25mila euro sono andati a beneficio del progetto “Mec”, che ha consentito l’acquisto di attrezzature e arredi per i locali di somministrazione delle terapie nell’Unità di terapia molecolare e farmacogenomica dell’Ospedale.

Scopo di Arco é la raccolta fondi da destinare al finanziamento della ricerca, presso l’ospedale di Cremona, nella lotta alle malattie tumorali. L’obiettivo é di portare nella pratica clinica le nuove conoscenze provenienenti dalla Ricerca Oncologica, come nuovi indicatori per diagnosi “ultra precoci”, possibili bersagli per terapie sempre piu adeguate e mirate nel paziente oncologico, nuovi sistemi di laboratorio per identificare la terapia oncologica “ad personam”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti