Commenta

Sottrae il figlio alla ex: caccia all'uomo in tutta la regione, preso

polizia-stradale

Un quarantenne piacentino e suo fratello sono stati denunciati dalla polizia di Lodi per sottrazione di minore. I due hanno portato via con la forza uno dei figli alla madre. La donna è stata avvicinata dal suo ex (il 40enne piacentino) mentre stava portando i loro due bambini a scuola nel quartiere di Lodi San Fereolo, quando è stata aggredita e malmenata. L’uomo, con l’aiuto del fratello, ha poi cercato di prendere con la forza il figlio di 10 anni, ma questi si è divincolato, riuscendo a sottrarsi. A quel punto il padre ha preso di mira l’altro bimbo di 8 anni, riuscendo a portarselo via. Immediate sono scattate le ricerche della polizia di Lodi, prima su tutto il territorio lodigiano e successivamente estese a tutta la regione, tramite le questure e le sezioni di polizia stradale lombarde. Alla fine il piccolo è stato rintracciato insieme al padre e allo zio a Castelvetro Piacentino dagli agenti della polizia stradale di Cremona. Il bambino, molto provato dalla situazione drammatica appena vissuta, è stato riconsegnato alla madre. Nei confronti del padre, oltre alla denuncia, è anche scattata, da parte degli uomini del comandante Federica Deledda, una sanzione per le condizioni della macchina sulla quale viaggiava (era praticamente un rottame), e per non aver messo il figlio nell’apposito seggiolino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti