Un commento

Concerto di Natale offerto alla cittadinanza al teatro Ponchielli

concerto-natale

Alla luce del grande riscontro di pubblico che ha decretato lo scorso anno il successo dell’iniziativa, il presidente del Consiglio comunale Alessio Zanardi ed il presidente del Consiglio provinciale Carlalberto Ghidotti hanno deciso di organizzare anche per quest’anno il “Concerto di Natale” al Teatro “Amilcare Ponchielli”. Per il quarto anno consecutivo viene così offerto alla città questo spettacolo, entrato di pieno diritto nella tradizione degli eventi natalizi cittadini, e che costituirà, come di consueto, un momento di aggregazione e di scambio di auguri.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Palazzo Comunale presente il sindaco Oreste Perri, i presidenti del Consiglio comunale e del Consiglio provinciale, Costantino Fedeli, presidente dell’Associazione Complesso Bandistico “Città di Cremona”, ed il Maestro Giordano Calvi. Il concerto si terrà domenica 15 dicembre, alle 17,00 (già nelle passate edizioni, proprio per favorire la massima partecipazione della cittadinanza, con particolare attenzione alle persone anziane e diversamente abili, era stato scelto di tenere il concerto a quest’ora, confermata anche per il 2013, in quanto ha ottenuto il gradimento del pubblico). L’iniziativa, come ha tenuto a precisare il presidente Alessio Zanardi, si è resa possibile grazie alla virtuosa sinergia tra pubblico e privato.

Protagonista sarà dunque il Complesso Bandistico “Città di Cremona”, diretto da M° Giordano Calvi, al quale è stato affidato anche quest’anno il compito di augurare “Buone Feste” alla città a nome degli enti istituzionali con un programma brioso e spumeggiante, nella prima parte dedicato a celebrare gli anniversari di tre grandi protagonisti della musica operistica, Giuseppe Verdi e Richard Wagner, dei quali ricorre il 200° anniversario della nascita, e Pietro Mascagni, di cui si celebra il 150° anniversario della nascita. Nella seconda parte spazio invece a pezzi musicali variegati, caratterizzati da particolari arrangiamenti, tratti dal repertorio tipico dei complessi bandistici, oppure da colonne sonore, ma anche da un repertorio folcloristico, come il brano klezmer (genere musicale di tradizione ebraica) Sholem-alekhem, rov Feidman! Concluderà il concerto un canto di Natale scritto da Robert W. Smith, con la voce narrante di Nicolò Rizzi. Sono comunque previste sorprese per i bis, come ha tenuto precisare il M° Calvi, che ha accennato anche ad uno dei temi più celebri della colonna sonora del mitico film Casablanca con Humphrey Bogart ed Ingrid Bergman. Si consolida così il rapporto di collaborazione con il Complesso Bandistico, già protagonista in altri eventi che hanno animato la città.

L’ingresso è gratuito ed avverrà mediante assegnazione dei posti, sino ad esaurimento degli stessi, con ritiro dei biglietti da effettuare presso la biglietteria del Teatro Ponchielli (corso Vittorio Emanuele II n. 52, Cremona – orario 10,30 -13,30 e 16,30 – 19,30) e presso Deutsche Bank – filiale di Cremona (piazza Roma n. 21, Cremona – orario 8,30 – 13,30 e 14,45 – 15,45) dal prossimo 11 dicembre. Per eventuali informazioni è possibile rivolgersi a segreteria.consiglio@comune.cremona.it – tel. 0372 407272 – 7041 – 7210 oppure info@labandadicremona – tel. 334 3910027 – 3332760594.

Anche per questa edizione l’iniziativa sarà connotata da uno spirito di solidarietà. Lo scorso anno, accogliendo la proposta del Complesso Bandistico “Città di Cremona”, si era deciso di condividere il loro progetto per una raccolta di fondi a favore di San Carlo, una piccola frazione (circa 1800 abitanti) di Sant’Agostino, in provincia di Ferrara, uno tra i centri maggiormente colpiti dal terremoto del maggio 2012. I fondi raccolti sono stati consegnati direttamente ai rappresentanti della Filarmonica “San Carlo”, formazione bandistica attiva da oltre un secolo nella piccola comunità, nel corso di un concerto tenutosi a San Carlo, il 28 settembre scorso, alla presenza dei Presidenti dei Consigli Comunale e Provinciale di Cremona e del Sindaco di Sant’Agostino.

Quest’anno i fondi raccolti verranno devoluti a due associazioni onlus che operano sul territorio: Siamo Noi e Il Cireneo.

Siamo Noi è un’associazione senza scopo di lucro costituita nel 2012 che si prefigge di promuove la cultura liberale coniugandola con i valori della tradizione cristiana, popolare e riformista. L’Associazione s’ispira a una visione della società basata sul principio di sussidiarietà, ponendone al centro l’individuo e la famiglia, la libera impresa e il volontariato sociale. Siamo Noi vuole contribuire al confronto d’idee nei settori dell’economia, della scienza, della cultura e del sociale attraverso approfondimenti, formazione, attività di studio e di ricerca. L’associazione opera in questi settori: assistenza sociale e socio-sanitaria, beneficenza, formazione e cultura.

L’associazione Il Cireneo ha creato il centro Casa d’Oro dedicato ai minori con disabilità. La mission è chiara: sostenere e accompagnare le famiglie con figli disabili, fornendo loro uno spazio di accoglienza, un luogo naturale di dialogo destinato anche allo scambio di esperienze. L’associazione, inoltre, favorisce eventi culturali, educativi e ricreativi, collaborando con enti pubblici e privati. Il tutto è finalizzato allo sviluppo delle potenzialità del soggetto diversamente abile, con strategie personalizzate, anche in relazione al mutuo aiuto familiare, dove l’associazione interviene economicamente là dove vi siano profondi drammi legati a sofferenze economiche di nuclei familiari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • g

    Ma almeno mettete le luminarie in corso vittorio emanuele da piazza cadorna all’incrocio con via ponchielli..!!!!!