Un commento

Natale, Prefetto: 'Solidarietà a chi ha perso il lavoro'

Lettera scritta da Prefetto Picciafuochi

Nell’approssimarsi delle festività natalizie e del nuovo anno, sono lieta di rivolgere all’intera collettività provinciale un pensiero beneaugurante. Il 2013 è stato un anno ancora una volta segnato dalla crisi economica globale i cui effetti continuano a gravare profondamente sul tessuto economico e produttivo, sull’occupazione e sulla vita delle famiglie.

In questo clima di generale sfiducia ed incertezza, la Prefettura fa proprie le inquietudini della comunità e rinnova l’impegno ad assicurare al territorio la massima attenzione ai suoi bisogni ed alle sue esigenze.

Sono ancora i problemi occupazionali quelli che tormentano la nostra società e, per questo, il mio pensiero si rivolge a quanti hanno perso il lavoro e stentano a trovarlo e, quindi, alle loro famiglie.

A questi desidero esprimere la mia piena solidarietà augurando loro di non perdere la speranza e invitandoli a continuare a lottare.

Ma un invito a non perdere la fiducia lo rivolgo a tutti i cittadini che, per ragioni diverse, spesso anche legittime, oggi fanno proprie le ragioni della protesta che dilaga nelle piazze. A loro chiedo di non lasciarsi guidare dagli impulsi e di ricercare sempre soluzioni pacifiche e condivise.

In tale contesto appare doveroso, da parte mia, fare un richiamo a chi riveste ruoli istituzionali ed in particolare ai Sindaci perché perseverino nel loro sforzo di farsi ottimi interpreti dei bisogni della collettività rinsaldando, in tal modo, quel rapporto di fiducia che li lega alla popolazione locale.

Sento, inoltre, di esternare in questa occasione la mia gratitudine ai rappresentanti delle istituzioni pubbliche e, in particolare, alle Forze dell’Ordine ed ai Vigili del Fuoco che operano alacremente ogni giorno per garantire una sempre maggiore sicurezza all’interno della nostra provincia. E’ grazie al loro costante appoggio ed alla loro continua  collaborazione che posso svolgere con serenità il mio delicato ruolo di rappresentante del Governo e di Autorità provinciale di pubblica sicurezza.

Vorrei, infine, rivolgere un sentito augurio ai direttori e agli operatori degli organi di informazione che attraverso il loro lavoro, consentendo la divulgazione dei messaggi delle Istituzioni – come in questa occasione – rappresentano un importante anello di collegamento tra queste ed i cittadini.

Il Prefetto
Paola Picciafuochi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • francesco

    Che belle parole sono commosso, ho trattenuto a stento le lacrime.

    W il Prefetto