Ultim'ora
8 Commenti

Poste, nuovi disagi: ora le raccomandate si ritirano in periferia

Proteste da parte dei cittadini per la decisione delle Poste di spostare il luogo adibito al ritiro delle raccomandate: mentre prima, infatti, il ritiro si poteva effettuare presso la Posta Centrale di via Verdi, ora ci si deve invece recare in periferia, e più precisamente presso il centro di smistamento di via San Bernardo 47/h, a lato del cimitero. La segnalazione arriva da un cremonese, Angelo Garioni, che recandosi in posta ha avuto la sgradita sorpresa. “Premesso che delocalizzare in una zona pressochè anonima della periferia, di fianco al Cimitero, un servizio fondamentale è priva di logica, vorrei far notare ai dirigenti delle Poste spa che il luogo oltrechè scomodo per chi non è provvisto di una propria autovettura, è pericoloso per i pedoni, in quanto la via di accesso non ha il marciapiede, ha il fondo sconnesso (soprattutto per gli anziani), e non è cosi vicina alla fermata della radiale“ scrive Garioni. “Inoltre l’ufficio non è segnalato da nessuna insegna ne vi sono chiare indicazioni sull’anonima porta d’accessa che ivi si ritirano le raccomandate. Sempre nell’ottica di migliorare un servizio, lo si affossa e peggiora”.

Per il ritiro delle raccomandate il cui avviso è arrivato prima del 30 dicembre 2013 si deve ancora andare alla Posta Centrale di via Verdi, per il ritiro di quelle con avviso di giacenza recapitato dal 30 dicembre 2013 (compreso) in poi si deve invece andare in via San Bernardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti