Commenta

Caccia alla banda di ladri di maiali, sette colpi in due mesi

maiali-620x310

E’ caccia ai ladri di maiali. Una vera e propria banda di professionisti che mette a segno colpi nelle province di Brescia, Cremona, Lodi e Milano e che è ancora a piede libero. Ben sette i colpi in meno di due mesi, cinque dei quali andati a segno. Tutti con modalità simili. Due in provincia di Cremona: il 28 novembre scorso a Vescovato, dove sono stati rubati 209 suini, e il primo dicembre a Sesto e Uniti, dove sono scomparse 15 scrofe dall’azienda agricola del sindaco Carlo Vezzini. Il 17 dicembre altro colpo di 20 suini nel milanese, a San Zenone, mentre nelle ultime due settimane due furti falliti: uno a Mulazzano, in provincia di Lodi, e uno a Farfengo di Borgo San Giacomo, nel Bresciano. A segno, invece, la razzia del 14 dicembre scorso a Meano di Corzano, sempre nel bresciano, con il furto di 180 capi per un danno da 60mila euro. Indagano i carabinieri, che purtroppo hanno in mano pochi elementi.
Pare che la banda di malviventi, senza fare il minimo rumore, tanto che nessuno ha mai visto né sentito nulla, sia in grado di svuotare interi allevamenti in meno di un’ora. Entra in azione dall’una alle tre di notte in capannoni isolati, distanti almeno un chilometro dai centri abitati. Fanno uscire i maiali dai box, li fanno salire su una apposita passerella, stipano il cassone del tir e fuggono. L’unico elemento su cui gli investigatori sono concentrati sarebbe un tir Scania di colore bianco, immortalato dalle telecamere della scuola agraria Dandolo di Corzano la sera del 14 dicembre. Le indagini sono a tutto campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti