Commenta

In arrivo family card per le famiglie numerose

famiglia

L Caritas Cremonese rilancia il progetto “Family Card”, per sostenere le famiglie in difficoltà del nostro territorio. Si tratta di una tessera nominativa che le famiglie con almeno tre figli a carico, residenti nei comuni dell’ambito distrettuale di Cremona, possono chiedere per ottenere sconti negli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa. Il progetto è promosso dall’Azienda Sociale del Cremonese (che emette la tessera) in collaborazione con l’Associazione Nazionale Famiglie Numerose e le categorie economiche.
Sono circa 2.750 le cosiddette “famiglia numerose” sul territorio cremonese, circa 15mila persone nel complesso. A loro si rivolge questa iniziativa, attiva dal gennaio 2014, che intende offrire un sostegno concreto per acquisti di varia natura, sia beni che servizi, attraverso uno sconto di almeno il 10%.
«È un’iniziativa importante – sottolinea don Antonio Pezzetti, direttore di Caritas Cremonese – che può servire a venire incontro ai nuclei numerose, i più penalizzati, in attesa di politiche che mettano maggiormente al centro la famiglia». «In questo tempo ancora fortemente segnato dalla crisi – prosegue don Pezzetti – è un tassello di solidarietà che rappresenta un segno concreto di buona volontà e speranza».
Quello della “Family Card” è un sistema che già funziona in realtà vicine come Bergamo, Milano, Parma. «L’idea non è certo un unicum – spiega Guido Bellini, coordinatore locale dell’Anfn –. Esperimenti simili sono già stati realizzati con successo in numerose città italiane per venire incontro a chi ha più figli, sia per venire incontro ai negozi, specie quelli di vicinato. Se infatti questi ultimi aderiscono all’iniziativa offrendo sconti su determinati prodotti possono fidelizzare una clientela particolarmente interessante: assieme, dunque, possono ricavare dall’iniziativa un vantaggio immediato e duraturo».
Tutte le informazioni e i moduli per richiedere la Family Card come famiglia (non vi sono limiti di reddito) o per aderire con apposita convenzione come operatore commerciale/azienda/impresa sono disponibili sul sito internet dell’Azienda Sociale Cremonese: www.aziendasocialecr.it. Gli uffici, nella nuova sede presso il Centro pastorale diocesano di via S. Antonio del Fuoco 9A, sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30, il mercoledì anche dalle 14.30 alle 16.30.

COMUNI CHE ADERISCONO ALL’INIZIATIVA
Acquanegra Cremonese, Annicco, Azzanello, Bonemerse, Bordolano, Cappella Cantone, Cappella de’ Picenardi, Casalbuttano ed Uniti, Casalmorano, Castelverde, Castelvisconti, Cella Dati, Cicognolo, Corte de’ Cortesi con Cignone, Corte de’ Fratti, Crotta d’Adda, Cremona, Derovere, Formigara, Gabbioneta Binanuova, Gadesco Pieve Delmona, Gerre de’ Caprioli, Grontardo, Grumello Cremonese ed Uniti, Isola Dovarese, Malagnino, Olmeneta, Ostiano, Paderno Ponchielli, Persico Dosimo, Pescarolo ed Uniti, Pessina Cremonese, Pieve d’Olmi, Pieve San Giacomo, Pizzighettone, Pozzaglio ed Uniti, Robecco d’Oglio, San Daniele Po, San Bassano, Scandolara Ripa d’Oglio, Sesto ed Uniti, Soresina, Sospiro, Spinadesco, Stagno Lombardo, Vescovato e Volongo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti