Un commento

Società partecipate Il Comune fissa nuove regole di controllo

aem-lgh-evid

Nuove regole per il controllo del Comune sulle società partecipate. Argomento potenzialmente dirompente, considerate le critiche che stanno piovendo su Aem in particolare per quanto riguarda la partita rifiuti, teleriscaldamento e altro. La Giunta nella mattinata di mercoledì ha dato corso ad un obbligo di legge, ossia la definizione del “perimetro di vigilanza e controllo come proposto dall’apposito Comitato strategico”.  La Giunta ha approvato inoltre l’adozione di  specifiche schede di monitoraggio per la definizione del livello di articolazione del sistema informativo necessario a dettagliare la vigilanza e il controllo di ciascun organismo.

“In particolare – si legge nel regolamento comunale dei controlli interni – per  ottemperare alle esigenze conoscitive e di raccordo con gli organismi partecipati, i diversi profili di controllo sugli organismi partecipati sono stati articolati in perimetri predefiniti,  prevedendone la rilevazione degli aspetti di pianificazione a medio e lungo termine, consuntivazione e  le richieste relative ad obblighi, divieti e vincoli in capo a società pubbliche ed aziende speciali. Le schede di monitoraggio mirano ad agevolare l’attività del Comitato Strategico e a facilitare l’avvio e lo sviluppo del sistema di controllo, secondo mirati perimetri per singolo soggetto”.  Il Comitato strategico è composto dal Sindaco, o dall’Assessore da lui delegato, dal Direttore Generale, dal Segretario Generale, dal Responsabile del Settore Economico Finanziario e dal Responsabile dei Controlli interni.

Il modello applicato ha lo scopo di rappresentare l’insieme degli organismi che fanno parte del gruppo pubblico locale al 31 dicembre 2013, rispetto ai quali sono richieste informazioni e ne declina, con riferimento a distinti perimetri, i contenuti rispetto ai seguenti livelli:

– la pianificazione a medio/lungo termine finalizzata all’emanazione di direttive coerenti con le mission aziendali per quanto riguarda la definizione degli obiettivi strategici da conseguire coerentemente con gli strumenti di programmazione del Comune; gli indirizzi economico – finanziari e patrimoniali, di investimento e di sviluppo, coerentemente con l’approvazione dello schema di Bilancio di previsione annuale e pluriennale da parte del Comune; l’ individuazione di operazioni straordinarie.

– la consuntivazione necessaria per verificare il grado di conseguimento dell’equilibrio economico – patrimoniale – finanziario, valutando le performance aziendali conseguite attraverso specifici indicatori e di misurare il riflesso delle gestioni indirette sugli equlibri finanziari del Comune di Cremona e nell’erogazione dei servizi pubblici.

– le richieste relative ad obblighi, divieti e vincoli in capo a società pubbliche ed aziende speciali sugli ambiti relativi alle normative di matrice pubblicistica, secondo i riferimenti normativi previsti dalla legislazione in materia.

Questo l’elenco delle partecipazioni detenute dal Comune di Cremona:

Società partecipate direttamente Azienda Energetica Municipale S.p.a – Azienda Farmaceutica Municipale S.p.a. – Autostrade Centro Padane  S.p.a. (rientra anche nel perimetro societario di AEM) – Padania Acque Gestione S.p.a. – Cremona Fiere S.p.a. – Reindustria Soc. Consortile a r.l. – Società Coop. per Case Popolari in Cremona s.r.l.

Aziende speciali o Consorzi di cui il Comune detiene quota del fondo e/o del capitale di dotazione conferito Azienda Speciale Cremona Solidale – Azienda Sociale del Cremonese

Fondazioni a cui il Comune ha conferito/eroga risorse finanziarie o nomina i rappresentanti del consiglio di amministrazione: Fondazione Teatro A. Ponchielli – Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari – Fondazione Città di Cremona

Società partecipate indirettamente Cremona Parcheggi S.r.l.(controllata Aem) – Aem Service S.r.l.(controllata Aem) – Km S.p.a.(controllata Aem) – Linea Group Holding S.p.a. (controllata da società interamente pubbliche tra cui Aem) – Aem Gestioni S.r.l. (controllata Linea Group Holding) – Linea Distribuzione (controllata Linea Group Holding).

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Amadeo

    A tre mesi dalle elezioni? Non hanno il senso del ridicolo.