3 Commenti

Galimberti: 'No uomo solo al comando' Primarie, affluenza sotto aspettative

primarie-evid

Foto Sessa

“Qui non c’è un uomo solo al comando. Cambieremo questa città insieme”. E’ il messaggio lanciato da Gianluca Galimberti nella serata di domenica, dopo le primarie al termine delle quali è stato proclamato candidato sindaco del centrosinistra con il 71 per cento dei voti (27,7 per cento per Rosita Viola di Sel, poco più del 7 per cento per Paolo Carletti del Psi). In 2327 le persone che si sono recate alle urne. Meno rispetto alle attese (in assenza di dichiarazioni ufficiali circa obiettivi minimi, alcuni speravano in 3mila partecipanti, altri in almeno 2500). Ma la maggior parte delle dichiarazioni rese da esponenti del centrosinistra nelle ultime ore mettono in luce comunque una certa soddisfazione (anche per come è andata a Pavia e a Bergamo, dove alle primarie hanno votato in 850 e 2765).

Oltre 3400, però, le persone che avevano votato a Cremona a dicembre alle primarie con cui Matteo Renzi era stato “incoronato” segretario nazionale dei democratici. E ben 1915 cittadini avevano invece votato nella più piccola Crema alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco per le amministrative 2012. Il panorama politico, tuttavia, è cambiato, anche solo rispetto a qualche mese fa. Le vicende nazionali potrebbero aver influito sull’affluenza di ieri. E non è escluso che qualcuno abbia scelto di non recarsi alle urne cremonesi per mancanza di fiducia nei candidati in corsa.

Sebbene un po’ al di sotto delle aspettative, l’affluenza ha fatto comunque registrare una certa partecipazione di non iscritti ai partiti. Difficile stabilire con precisione questa partecipazione di non iscritti. Si può fare una stima. Se circa 300 erano gli iscritti al Partito democratico di Cremona a fine 2013, ammesso che tutti abbiano partecipato (non c’è un numero ufficiale in questo senso) e votato per il candidato appoggiato dal Pd, si può desumere un dato: con tutta probabilità almeno 1.350 semplici cittadini hanno votato per Galimberti (e nell’ottica della partecipazione di non iscritti ci sono da considerare e filtrare le quasi 170 preferenze complessive per Carletti e le oltre 500 per Viola).

I numeri del sostegno a Galimberti durante questo primo mese e mezzo sono: cento volontari attivi (di cui 60 hanno acconsentito a rendere pubblico il proprio nominativo, visualizzabile sul sito di Galimberti), 250 persone che hanno chiesto di essere aggiornate attraverso la newsletter, 1.072 amici di Facebook, 11.385 visite al sito, 970 persone incontrate e 55 incontri organizzati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Marino

    E’ proprio questo che preoccupa, meglio Galimberti solo che accompagnato dal PD (uomini e donnne ).

  • MC

    Il risultato ottenuto ieri non solo non è stato deludente, ma si è rivelato ottimale, superiore ad ogni aspettativa! Ieri è stato un primo passo di buona politica e un grande nuovo inizio per la nostra città!  Forza Gianluca!

    • andrea

      ottimale e superiore alle aspettative?ma per piacere,siamo realisti