Commenta

I ladri di batterie d'auto patteggiano un anno e tornano liberi

batterie

Hanno patteggiato ciascuno un anno, pena sospesa (sono liberi), i due romeni arrestati per furto di batterie e gasolio dal concessionario Bianchessi. Gli imputati, S.I., 32 anni, e D.C., 51 anni, senza fissa dimora, entrambi difesi dall’avvocato Ugo Carminati, sono apparsi questa mattina davanti al giudice Pio Massa per essere giudicati per direttissima. Gli stranieri hanno tagliato la recinzione e poi, una volta all’interno, hanno caricato la refurtiva sulla loro auto. Grazie all’intervento dei carabinieri, allertati dall’allarme scattato in un’azienda vicina, i ladri sono stati colti sul fatto mentre erano intenti a caricare 44 batterie d’auto e una tanica di gasolio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti