Un commento

Raccolta differenziata in centro e in pieno giorno, Burgazzi: 'Decoro e sicurezza a rischio'

aem-evid

Botta e risposta tra Luca Burgazzi, fresco di elezione alla segreteria regionale del Pd e il direttore generale di Aem Gestioni, Enrico Ferrari. Il tema è la raccolta differenziata in centro, quella che i mezzi di Aem svolgono a servizio dei commercianti. Tra le 9 e le 10 di giorni prestabiliti, gli esercenti mettono fuori dalle loro porte i cartoni degli imballaggi; quindi passano i mezzi della raccolta e li portano via. Il problema, segnalato da Burgazzi attraverso un post su fb, è che spesso la raccolta viene fatta molto più tardi, in pieno giorno, con mezzi ingombranti che rovinano il decoro del centro storico e mettono a repentaglio la sicurezza dei passanti in strade che sono isola pedonale (come corso Campi).

‘Ore 11.56, ritiro rifiuti. Come possiamo rendere attrattivo il centro ? Certe operazioni vanno fatte molto prima!’, commenta Burgazzi a corredo di una foto scattata in corso Campi. Gli risponde Ferrari, a nome di Aem Gestioni: ‘E’ stato convenuto tempo addietro tra associazione dei commercianti, amministrazione comunale e gestore del servizio che i commercianti stessi esponessero alla loro apertura giornaliera (tra le 09.00 e le 10.00) i cartoni e la carta da raccogliere secondo un calendario prestabilito e nel rispetto del regolamento comunale esistente considerando questo orario come la scelta più efficiente e meno invasiva. Da quell’ora inizia la raccolta dedicata di questo materiale differenziato. Ovviamente non essendo ancora disponibile il teletrasporto risulta difficile coprire la raccolta in pochi minuti in tutto il centro cittadino, ecco spiegato perché alle ore 11.56 i mezzi stavano ancora svolgendo il loro compito di raccolta; inoltre nei due giorni di mercato comunale (come oggi ndr) il programma si intensifica soprattutto nella zona centrale interessata ove specificatamente a ridosso del termine orario del mercato si parte con la raccolta di cartoni e pulizia massiva dell’area commerciale interessata’.

Commento che incassa il plauso di Francesco Bordi (‘Una volta tanto sono d’accordo con Aem’), e la replica di Burgazzi: ‘Da fan di Star Trek non posso che apprezzare la citazione del teletrasporto, ma da un post firmato col nome dell’azienda mi aspetterei meno ironia nei confronti di un cittadino cremonese pur impegnato politicamente.
Sulla sostanza: qui non si discute il tempo impiegato dai lavoratori a compiere il proprio mestiere, ma la politica se vede una situazione che va cambiata si attrezza a farlo. Poco importa se le convenzioni sono di amministrazioni passate, ma visto che si governa ormai da 5 anni penso che di tempo a disposizione ce ne sia stato. Nei centri storici delle città turistiche non passa alcun mezzo, fatta eccezione delle ambulanze, dalle 9 in avanti. La fatica della politica è quella di provare a modificare situazioni che non sono più accettabili, anche per la stessa sicurezza’. Ad esempio, effettuare una raccolta notturna. Piena disponibilità a parlarne da parte di Aem: ‘Qualsiasi siano gli interlocutori della amministrazione comunale da giugno in avanti, io e la mia squadra saremo sempre a disposizione per valutare e discutere di qualsiasi miglioramento al servizio come d’altronde è sempre stato fatto e ti assicuro che si farà anche nei prossimi anni’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Regista

    Allarme rifiuti a Roma, Ignazio Marino: “Non so più dove metterli, la città sarà ricoperta se non si trova soluzione” Il PD di Cremona, con le sue ricette miracolistiche non lo aiuta???