Commenta

Cna Cremona promuove il welfare aziendale nelle imprese

sede-cna

Si svolgerà domenica 27 aprile  alle ore 14.30 presso la Legatoria Venturini il primo laboratorio riservato ai dipendenti e ai loro figli, tenuto dall’editore Corraini Editore. L’incontro è il primo di una serie di eventi che fanno parte del progetto, realizzato grazie alla consulenza di Cna Cremona, attuato attraverso l’utilizzo del bando Welfare della Regione Lombardia per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro rivolto alle piccole e medie imprese.

Il progetto finanziato permette di svolgere iniziative che rientrano all’interno di diversi ambiti di intervento come, ad esempio, la flessibilità aziendale, la cura dei figli, il  benessere dei dipendenti e servizi “salvatempo”, i progetti di innovazione sociale ecc.. I destinatari tutti i dipendenti della Legatoria Venturini che realizza questo progetto con la consulenza di Cna Cremona e la collaborazione di Cooperativa Iride.

“Il  laboratorio sarà diviso in 2 momenti  – afferma Michele Venturini, titolare dell’impresa e Presidente di Cna Giovani Imprenditori Cremona – il primo per gli adulti ed il secondo per i bambini. La Corraini Editore è un importante editore conosciuto a livello internazionale, pubblica infatti i volumi di Munari. I laboratori saranno tutti legati al mondo dei libri e al fatto di come ogni libro può diventare laboratorio. Una occasione per sperimentare materiali, tecniche e progettualità: il libro smontato e analizzato nei suoi elementi è strumento che permette di attivare una serie di ragionamenti legati a categorie ed esperienze vicine all’arte, alla fotografia, al design che arricchiscono il pensiero di adulti e bambini”.

Questo sarà il primo di quattro appuntamenti che si svolgeranno sempre di domenica. I laboratori  coinvolgeranno educatori, insegnanti e illustratori del territorio e non solo, ma anche bambini dai 5 ai 10 anni. L’idea di Legatoria Venturini e Cooperativa Iride, è quella di  allargarsi in un prossimo futuro al territorio, coinvolgendo altri soggetti e permettendo all’iniziativa di prendere una visione più ampia.

“Quello che abbiamo voluto realizzare – conclude Venturini – è stato dar vita, tramite questi laboratori, a una vera e propria sinergia tra impresa e dipendenti, territorio e opportunità, mondo della scuola e dell’infanzia. La CNA crede molto in queste collaborazioni fra mondo associativo, pubblico e imprese. Quando siamo venuti a conoscenza di questa opportunità non abbiamo potuto fare altro che coglierla. Un nuovo spirito di coinvolgimento, la voglia di fare gruppo e fare sistema. Anche di questo abbiamo bisogno per ripartire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti